venerdì 1 agosto 2008

Cacharel Make up

Che fine ha fatto il make up Cacharel?

Scommetto che qualcuna di voi lo ricorda ancora con affetto...

Cacharel ha fatto il suo debutto nel mondo della cosmesi all'inizio degli anni '90, in punta di piedi com'è tipico dello stile pacato della maison francese.

Destino vuole che contemporaneamente a questo lancio io avessi appena acquisito lo status di teenager, e con esso la voglia di sperimentare col make up. Per questo motivo sono doppiamente affezionata a questo marchio: in primis perchè ha accompagnato i miei primi passi in profumeria (eventi storici, ragazze mie!); in secundis perchè era davvero adorabile.

Peccato in giro non si trovino foto: si trattava di una linea di trucco molto romantica, con confezioni satinate che alternavano il rosa antico al grigio tenue, e le nuance disponibili erano sempre giocate sui colori naturali.

L'approccio al make up non poteva che essere così, senza eccessi: veniva privilegiata l'immagine à la Anais Anais, donne sognanti ed atmosfere rarefatte, e forse questo è stato un limite, anche se non capisco fino in fondo la ragione di un tale insuccesso.

Se di insuccesso si è trattato, ovviamente: fra me e le mie amiche i prodotti Cacharel godevano di molta popolarità, e oserei dire che il rossetto che più mi donava fra quelli che ho avuto negli anni era proprio un Cacharel rosa antico, un colore che dovrebbe essere oggettivamente piuttosto banale e che invece io non sono mai più riuscita a ritrovare fra le proposte degli altri marchi.

Ricordo bene i lipstick Cacharel: avevano una scrivenza perfetta, intensa, lucida e piacevole. Non sono riuscita a togliermi dalla mente neanche il modo in cui la punta era smussata e poi netta: consentiva un'applicazione precisissima. La durata era abbastanza buona, il profumo un po' da saponetta, ma non sgradevole (io per esempio trovo che i rossetti Chanel abbiano un odore davvero troppo intenso). Altro capolavoro erano gli ombretti, con un bellissimo astuccio dotato di specchio: usavo un duo rosa/tortora che ancora rimpiango per comfort ed effetto sulle palpebre.

Quello che mi piaceva tanto del make up Cacharel è proprio l'approccio romantico alla bellezza, la ricerca di texture piacevoli e di cosmetici che potessero davvero aiutare una ragazza a sentirsi più femminile, e non una di quelle vampiresse che sembrano andare tanto di moda sui magazine di moda di oggi... Per carità, a tutte fa comodo coltivare un lato più aggressivo ma personalmente, quando mi trucco per me stessa e non per apparire, preferisco un atteggiamento più morbido e classico. Con Cacharel avevo trovato un ottimo alleato, peccato sia durata così poco.

Adesso cedo la parola a voi: conoscevate il make up Cacharel? vi trovavate bene?

E soprattutto: sapete se è ancora reperibile da qualche parte? Resto speranzosa in una risposta affermativa...

12 commenti:

  1. Ricordo i prodotti di questo marchio, ma non credo di averli mai usati.
    Spiacente, sono un ben poco valido aiuto nelle ricerche... il mio guru sei tu!

    RispondiElimina
  2. E tu invece, mia cara, sei la Signora del Rugby! Un ruolo molto invidiabile... Eddai... presentami tuo cognato Mirco!!!

    RispondiElimina
  3. A Proust era bastata una madeleine,tu mi hai attivato un pochino di memoria involontaria con questo nome: rossetto cacharel!! anche io avevo un rossetto sul rosa pesca ed era davvero buono. E che te lo dico a fare? Anche a me l'odore dei rossetti Chanel dà fastidio.. per questo non li compero più! Proprio però perchè non me li ricordavo più, temo però che i cosmetici Cacharel siano definitivamente usciti di scena: del resto anche la lingerie da prodotto mini-lusso è diventata molto più difficile da trovare e ci sono pochissime cose..

    RispondiElimina
  4. Sulla lingerie posso confermare in prima persona: prima era un marchio Playtex (nel cui ufficio trade marketing ho lavorato come stagista per nove mesi nel 2005) ma già ai tempi in cui ero presso di loro la linea era stata dismessa. Sui rossetti Chanel, invece, non sono riuscita a risolvermi all'atto estremo di non acquistarli più, ma continuo ad usarli tappandomi il naso. Meno male che i gloss sono tranquilli... :-D

    RispondiElimina
  5. Il duo rosa/tortora! Certo che mi ricordo la linea cacharel! Un tuffo nel passato dolcissimo! Peccato, davvero, non si trovi più, specie per i colori, decisamente portabili, e che stavano bene a tutte, anche quando non c'azzeccavano proprio al 100%. Sarà dovuto alle palette di quegli anni, forse, che proponevano dei colori discreti, mentre adesso sono tutti più anni-80-ma-non-troppo, col ristato di non sapere né di carne, né di pesce?
    Ciao!

    RispondiElimina
  6. Rivoglio la mia giovanissima spensieratezza frizzante e...i miei trucchi cacharel!!!
    Li cerco affannosamente, qualcuno ha ancora qualcosa?

    RispondiElimina
  7. Anche io li cerco affannosamente: aiutateci!!!

    RispondiElimina
  8. Oddio quanto tempo, mi fai sentire un po' datata. Certo che ricordo il rossetto, aveva un colore spettacolare, molto naturale coe di labbra morse, e poi era moribidissimo, una dei pochi che io sia riuscita a terminare.
    IO avevo anche la crema base trucco (magnifica) il fondotinta e gli ombretti. Pensa mi avevano regalato una piccola palette mignon con tanti campioncini. fantastica!
    Purtroppo dopo neanche 1 anno è scomparsa: a MIlano era venduta in Rinascente e non la tennero più.

    Boh!

    RispondiElimina
  9. I trucchi Cacharel...Che ricordo...Pensate, quel rossetto è stato il primo trucco "serio" che ci eravamo concesse io e mia sorella allora più o meno diciottenni..il rossetto del colore migliore che abbia mai avuto, con quel profumo di buono..Che delusione scoprire qualche anno dopo che non esistevano più. Mi è rimasto solo un pennello per il blush dalle setole morbidissime (in assoluto uno dei migliori pennelli che ho), ancora come nuovo dopo più di 12 anni di uso...Che nostalgia...
    Tanti baci a tutte e Buon anno!

    RispondiElimina
  10. buonasera...so che scrivo in ritardo,ma navigando stasera su internet mi sono proprio imbattuta in questo blog e proprio perchè cercavo informazioni sui prodotti make up della cacharel...e questo perchè da qualche anno mi sono innamorata di una poudre lumiere proprio della cacharel che era di mia madre e che mia madre teneva senza usare tra i suoi trucchi..bè è stato vero amore perchè è davvero un prodotto fantastico..e infatti lo stavo cercando..inutilmente a quanto pare :'( mi ha fatto piacere trovare questo post..anche se ventenne,rimpiango anch'io la qualità di questo marchio e dei suoi prodotti..e infatti lo cercavo proprio perchè non ho mai trovato nulla di simile..

    RispondiElimina
  11. Amavo quei trucchi!

    Mi ricordo in particolare un rossetto, quello che più gli si avvicina ora è Hot Tahiti di Mac.

    E poi il famoso duo tortora/rosa in effetti ce l'avevo, che nostalgia.

    RispondiElimina
  12. Io ho alcuni pezzi ancora li conservo come reliquie...3 rossetti di cui un rosa antico che non ho mai più trovato...la confezione bellissima...una cipria ..l'ombretto...raffinati romantici delicati con un ottimo profumo ...mi mancano tanto ...purtroppo ogni tanto vado a rivedermeli ma non possono più essere ormai usati ..

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails