lunedì 10 marzo 2008

Garnier Nutritionist Trattamento Integratore Rigenerante

Ebbene sì, ho comprato un antirughe.
Vabbeh dai, quanto la faccio tragica.
E poi Garnier Nutritionist non è proprio un antirughe, è un PRE antirughe, semmai. Insomma, sia quello che sia, grazie Garnier perché hai prodotto un’ottima crema, e che te lo dico a fare.
Era da tempo che l’idea di cambiare crema giorno mi frullava per la testa: niente che non andasse nel mio idratante abituale, ma io quando finisco una confezione non ricompro quasi mai la stessa marca. In effetti questa volta la voglia di cambiare, devo ammetterlo, era dovuta anche al fatto che volevo una specialità più ricca: mi è venuta la fissa dell’età che avanza e dovevo metterla a tacere in qualche modo.
Alla mia età (29 anni, ancora per poco) si è in una specie di limbo dermatologico: la pelle del viso non è più quella di prima ma non è neanche in condizioni disperate, diciamocelo, e io non volevo rischiare di spendere una fortuna per qualcosa che poi magari non avrebbe fatto al mio caso. Facendo un giretto in profumeria ho valutato varie opzioni, e fra le finaliste c’erano L’Oréal e Garnier. Che poi sono la stessa cosa, non so se lo sapete: Garnier altri non è che un marchio L’Oréal, perciò la scelta era anche abbastanza imbarazzante. Tuttavia la mia esperienza con Garnier è stata sempre ottima, e mi è anche capitato di consigliare i suoi prodotti ad amiche che ne sono diventate consumatrici fedeli (loro). In più il tasto dolente del prezzo in questo caso non è affatto dolente perché la crema in questione, il trattamento integratore rigenerante, costa solo 10 euro o poco più, a seconda del punto vendita in cui vi rifornirete.
Due cose mi hanno conquistata: la promessa di una pelle ‘resistente all’invecchiamento’ (meno rughette, colorito più luminoso e pelle più liscia, come sapevano che avevo bisogno proprio di queste cose?) e soprattutto il fatto che sia disponibile sia nella versione per pelli secche che per pelli miste.

Alla prima applicazione, miracolo! Una crema fondente che lascia la pelle levigata e si stende in piacevolmente, con un bel profumo che mi ricorda il kiwi, molto fresco e rasserenante. In effetti, l’acqua di kiwi c’è fra i suoi ingredienti, e leggo che stimola il rinnovamento cellulare. Sulla confezione leggo inoltre la presenza di Omega 3+6 derivati dall’olio di rosa mosqueta, conosciutissimo per le sue proprietà anti-invecchiamento. E infine c’è lo zinco derivato dall’acqua di pompelmo che aiuta le pelli miste come la mia a non produrre troppo sebo.
Insomma, per me, una vera panacea in vasetto. Lo uso da sole tre settimane e ne sono davvero contenta: la pelle è notevolmente più morbida e rimane idratata per tutto il giorno. Ho notato inoltre che è anche più resistente alle raffiche di vento che in questi giorni hanno spazzato la mia città… Come base per il trucco inoltre è ideale, per le sue proprietà leviganti che facilitano l’applicazione del fondotinta.
Ah, finalmente un acquisto intelligente.
Però reggetemi il gioco: non dite a nessuno che uso un anti-età!

2 commenti:

  1. Condivido in pieno l'opinione di ...ISSIMA. Io la uso da un bel po' e per una come me, perennemente alla ricerca di una buona crema idratante NON GRASSA e' quasi l'ideale!Non sono mai stata delusa (finora) dai prodotti Garnier....

    RispondiElimina
  2. Ciao Anonima, anche io non sono mai stata delusa da Garnier: meno male che esiste ancora il modo di procurarsi ottimi prodotti ad ottimi prezzi!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails