martedì 29 aprile 2008

Collistar Trattamento Riparatore agli Olii Essenziali



Benedetti siano i campioncini e chi li ha inventati!

Ogni volta che vado in profumeria (spesso, quindi) chiedo alla commessa di riferimento se può darmene qualcuno, perchè io provo tutto e compro tutto. Non sto ad elencarvi gli sguardi di biasimo che mi becco a volte, ma quando poi capiscono che una consumatrice come me va coltivata si dimostrano abbastanza munifiche. In assoluto gli erboristi sono i più generosi di tutti (salvo poi ritirare il braccino se si rendono conto che li avete traditi con qualcun altro). Al secondo posto metto i proprietari della profumeria Roma di Salerno (bel pasticcio geografico): ogni volta che compro qualcosa da loro, fossero anche le limette per le unghie, mi riempiono di prodotti da provare. L'ultima volta che ho varcato la loro sacra soglia per procedere alla sperimentazione diretta dell'Acqua dei Sogni Collistar, su segnalazione dell'amica Kalligalenos, non solo mi hanno venduto per un euro in più una confezione regalo con pochette paillettata contenente la suddetta Acqua e il suo relativo bagnoschiuma, ma mi hanno dato da provare un flaconcino di questo trattamento riparatore per i capelli firmato sempre Collistar.

Alla prima occasione utile l'ho provato. Normalmente questo prodotto viene venduto con un beccuccio applicatore che ne facilita l'uso: ovviamente, trattandosi di un campioncino, non ho avuto la pretesa di richiederlo, ma non per questo l'utilizzo ne è risultato pregiudicato. Si apre come una fiala di vitamine liquide, il che non è proprio il massimo: strappando una linguetta in alluminio, con molta cautela, si elimina poi la protezione gommata e si procede all'applicazione sulle lunghezze. "Parti dalla metà - mi raccomandavano in profumeria - è un prodotto molto ricco e potrebbe appesantire i capelli alla base". Così ho fatto, ed effettivamente è un olio piuttosto denso; l'ho lasciato in posa circa 5 minuti e ho risciacquato, sentendo sotto le dita i capelli particolarmente lisci e, oserei dire, sani. Non lascia odore sui capelli, il che per me è un sollievo in quanto non ne ho apprezzato la fragranza, un po' chimica, sicuramente satura di cheratina.

A seguito dell'asciugatura posso dire di essere soddisfatta in termini di 'riparazione', un po' meno in quanto a riuscita dello styling. Pur avendo rispettato le istruzioni, ho trovato la mia chioma alquanto appesantita. La cosa mi piace poco, perciò non procederò all'acquisto dell'intera confezione, che ha un prezzo di circa 18/19 euro per 8 boccettini. Per molto, molto meno è a questo punto meglio rivolgersi alle efficacissime fiale di Keramine H, che però hanno un sentore piuttosto sgradevole. In alternativa, chiederò ai fidati profumieri qualche altro campioncino in tema...

20 commenti:

  1. I miei capelli non sono dritti, ma neanche ricci: sono un mosso spettinato che io odio, perchè se me li pettino diventano pelosi: se li lascio selvaggi senza pettinarli sembro appena alzata da letto, se li faccio fare dritti dopo mi sento nuda e me li rilavo perchè preferisco la mia criniera, insomma, non sono mai in ordine!!! Aggiungici il nuoto due volte alla settimana, con il cloro, i phon terrificanti che sembrano degli aspirapolvere..... un cesso!!! Sono anche molto rovescia, così tanto rovescia che i prodotti senza risciacquo non mi piacciono, mi danno l'idea di appiccicoso (che poi non è vero).. insomma.. poi un giorno, seminascoste nello scaffale del TARGET (catena di supermercati per profumeria e detersivi), penalizzate da un packaging fermo agli anni 50, ho trovato delle fialette agli oli minerali che si chiamano STRUTTURA. Si risciacquano, hanno un odore abbastanza gradevole che non resta comunque sui capelli. I capelli dopo sono davvero morbidissimi e riparati, e il prezzo per una scatola che contiene 10 fialette è di circa 13 euro. Le fialette vengono anche vendute singolarmente. Per chi non le trovasse, vi indirizzo al sito della casa produttrice, si possono contattare se siete interessate ai prodotti, magari li spediscono.. spero per voi perchè sono davvero valide!!!
    http://www.struttura.it/

    RispondiElimina
  2. Francesca, ormai è certo che io e te siamo state separate alla nascita! Anche io non amo i prodotti senza risciacquo. Mi segno subito il tuo consiglio su Struttura...

    RispondiElimina
  3. Se dici che appesantisce non fanno per me perchè già ho i capelli che se li guardi troppo fanno già schifo!! per non parlare delle mezzore con phone e piastra!! io sono fan di kerastase...
    Vale

    RispondiElimina
  4. Vedo che i capelli sono il grande dramma della Donna Moderna. E io, in questo senso, sono post-moderna.

    RispondiElimina
  5. io per avere i capelli che vorrei dovrei stare 1 ora a sistemarli!!!!
    Vale

    RispondiElimina
  6. Pur essendo una grande consumatrice dei prodotti a marchio Collistar, questo non l'ho mai provato. Probabilmente perché la mia consulente personale (e qualificata, visto che mia sorella ha lavorato al banco cosmetici di una farmacia per più di dieci anni) sa che i miei capelli non sopporterebbero un ulteriore appesantimento, essendo già praticamente dei "fili a piombo".
    Le uniche fiale che mi ha fatto usare finora sono quelle della Crescina e devo dire che il risultato è stato discreto.

    Profumissima cara, allora sei passata anche tu a profumare i tuoi sogni? Io spruzzo il prodotto sulle lenzuola al mattino appena alzata. Lascio arieggiare una mezz'ora, poi rifaccio il letto. Alla sera il sentore è appena percepibile, ma io lo trovo ugualmente molto evocativo.
    E ci siamo capite!!!

    RispondiElimina
  7. Ero quasi interessata agli integratori Bioscalin ma non so...

    RispondiElimina
  8. Riguardo l'Acqua dei sogni avrai modo di leggere la mia (positivissima) esperienza...

    RispondiElimina
  9. Bioscalin testati!
    In realtà è stato in abbinala con le fiale Crescina (prima "forte" poi normale).
    Alla fine i risultati sono stati buoni, ma non so grazie a quale dei due prodotti. Inoltre le capsulone verdi di Bioscalin hanno un odore sgradevole, quindi sono tornata a qualcosa di più generico (il Supradin) che, anche se non "mirato" ha buoni effetti anche su unghie e capelli.

    RispondiElimina
  10. Ma dai, non sapevo che il Supradin avesse questi benefici collaterali!!!

    RispondiElimina
  11. Li ha, li ha! Oltre alle vitamine, infatti, è un integratore di minerali.
    Io faccio una scatola ogni primavera e, se si esclude l'effetto secondario dell'aumento dell'appetito (ma sapendolo si fa attenzione a non cadere in tentazione!), devo dire che mi rimette a nuovo!

    RispondiElimina
  12. NOn dimenticatevi il sempreverde lievito di birra!!! E' un toccasana per pelle, intestino, capelli e unghie (attenzione chi è intolelrnate ai lieviti!).. e costa davvero poco...lo trovate nei supermercati assieme agli altri integratori! Male non fa!

    RispondiElimina
  13. ciao ancora carissima,
    io purtroppo e succede davvero raramente, perchè anche io come te do fiducia a tutte le marche; il mio motto è provare per credere; non sono una promotrice della marca Collistar. Ho acquistato solo alcuni prodotti, ma in realtà nessuno di loro mi ha convinto.

    RispondiElimina
  14. ... non ti ho detto quello che ti volevo dire; io uso una maschera per i capelli fantastica ed ha anche un ottimo profumo ed è una delle mie coccole preferite: maschera re-naitre (trattamento intensivo) alle proteine di riso di Innè l'Oreal. La trovi dal parrucchiere o nei negozi "tutto per capelli". Te la consiglio.

    RispondiElimina
  15. Per kalligalenos: io un tempo facevo cicli di vitamine ad ogni cambio di stagione, questa volta ho tralasciato e i risultati purtroppo si vedono...

    RispondiElimina
  16. Per Francesca: incredibile ma vero, il lievito di birra mi ha fato riempire la faccia di microcisti qualche anno fa, e io non sono intollerante ai lieviti... Bizzarro.

    RispondiElimina
  17. Per Lisa: re-naitre? Ma mi sto facendo una scuola di francese assieme a voi, amiche mie! Innè lo proverò di sicuro, grazie della segnalazione! :-)

    RispondiElimina
  18. eh infatti da alcuni anni le persone che comunque tollerano poco il lievito sono in aumento (così come i celiaci!!) quindi magari non accusano i lieviti presenti nel pane perchè ci sono in quantità minime, ma non tollerano i lieviti concentrati in una compressa!!!INfatti sono stata attenta a precisarlo perchè non si sa mai!Una cosa posso dirla: quando sono al mare o in montagna, l'acqua meno calcarea rende comunque i miei capelli molto più morbidi, mentre dove vivo io (pianura padana) l'acqua è talmente dura che è da paura!! Bisognerebbe sempre sciacquarseli con acqua e aceto di mele, basta un cucchiaio e migliora molto!

    RispondiElimina
  19. Bella idea! Poi l'aceto di mele mi piace anche tanto...

    RispondiElimina
  20. assolutamente! basta preparare una caraffa di acqua e metterci uno e due cucchiai di aceto di mele. Poi usarla per l'ultimo risciacquo. Non lascia odori (almeno, su di me!!!per essere sicure iniziate con un cucchiaio, non voglio che poi ve la prendiate con me se dovesse sentirsi l'odore!. Se proprio volessimo essere tutti molto bravi si potrebbe anche usarlo nella vaschetta dell'ammorbidente al suo posto: in Germania fanno così... è anticalcare ed è un ammorbidente naturale.. però.. la mia biancheria che non profuma di vernel..

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails