martedì 29 aprile 2008

Dior Crayon Eyeliner matita occhi

Meno male che Dior non produce solo ombretti e fondotinta!
Con il mio budget costantemente in rosso, come potrei assicurarmi la mia fetta di glamour cosmetico, altrimenti?
Crayon Eyeliner costa 15 euro circa: in effetti per dieci euro in meno si possono acquistare prodotti quasi altrettanto validi, ma a conti fatti una matita Dior non è uno spreco per amor di marchio.
Prima di spiegarvi perchè, secondo me, si tratta di un prodotto valido, vorrei fare una piccola premessa.
Ho di recente fatto una spesona di matite occhi colorate: ho sempre ingiustamente negletto questo genere di articolo, e ho fatto male. Sfumandole ed abbinandole ad ombretti della stessa gamma di colore si possono realizzare make up molto portabili anche in pieno giorno, senza sembrare Ru Paul nel video in cui cantava con Elton John. Non sapendo tuttavia se stavo per fare un acquisto sensatissimo (le userò? e se ci stessi male?) ho preferito tenermi bassa con le pretese di marca, e almeno in un caso ho sbagliato perchè la matita in questione non scrive, c'è poco da fare. Ve ne parlerò.
Ho letto in rete alcune recensioni del Crayon Eyeliner di Dior e non tutte sono positive, perciò prendete le mie parole con le pinze e abbiate cura di provare l'articolo prima dell'acquisto se potete, non si sa mai. In tali recensioni alcune consumatrici si lamentavano della scarsa scrivenza di questo prodotto: personalmente io ho potuto riscontrare l'esatto contrario, con somma gioia ovviamente. A parte il fatto che le matite Dior hanno dimensioni davvero ragguardevoli e durano perciò tanto, sono inoltre dotate di sfumino e di temperamine: se sul mercato di matite dotate di sfumino se ne trovano a bizzeffe, e a prezzi non tanto più bassi dei 15 euro di cui sopra, per il temperamine invece non c'è termine di paragone. Considerando il fatto che io ne perdo uno ogni mese, capirete che per me questo è un grandissimo vantaggio.
Crayon Eyeliner esiste anche in versione waterproof. La mia esperienza mi ha insegnato che per 'resistente all'acqua' alla Dior intendono che potrete piangere tutte le lacrime che avete a disposizione senza perdere l'aplomb di uno sguardo perfettamente delineato. Se invece pensate di poter fare le sirene a mare è meglio che ci pensiate ancora un po' su.
Fatemi sapere!

13 commenti:

  1. Sono secoli che cerco di truccarmi gli occhi come si vedono nelle foto delle modelle, i cosiddetti "smoky eyes": in parole povere, molto bistrati, scuri, sfumati benissimo anche nella palpebra inferiore, ovviamente accompagnati a un trucco delle labbra quasi inesistente, se no si rischia l'effetto "battona" (passeggiatrice, ndt) che non è il massimo... POsso dire che non ce l'ho mai fatta perchè alla fine sembra sempre che mi abbiano dato un pugno o comunque forse sono anche io che non mi vedo.. Claudia Schiffer ha un perchè, io, Francesca, da Carpi.. truccata così dove vado??? Però devo ammettere che i risultati più apprezzabili e vicini al look da copertina li ho ottenuti proprio con le matite con la spugnetta in fondo, quella che serve a dare l'ombreggiatura senza sbavature. E... lo so che ci sono molte marche di fascia medio bassa più che buone e apprezzabili.. però con gli occhi non si cammuffa: appena passa qualche ora, le matite di Dior o anche Chanel ( a volte molto dure però queste ultime) tengono ancora, mentre le altre tendono a sbavare un po' o a scomparire, quasi inghiottite dalla mia lacrimazione. A questo devo aggiungere che, poichè porto le lenti a contatto, sono molto esigente sul make up in quella zona, e che quindi non sempre le marche da supermarket sono a prova di iperlacrimazione!
    Un'ottima matitona nera che fa l'effetto kajal (quindi MOLTO bistrato, attenzione!) è un matitone nero della Yves Saint Laurent Sun (quindi un flash temo), morbidissimo, si stende che è una favola....

    RispondiElimina
  2. ...e pure io porto le lenti a contatto, le coincidenze continuano... il dubbio sulla nostra sorellanza mi viene solo per la mia completa incapacità nell'effetto 'smoky eyes'...

    RispondiElimina
  3. io uso la matita waterproof di Lancome ed è ottima! dura parecchio...come dice Francesca anche io ho provato a farmi gli smoky eyes ma alla fine sembravo un panda!!!:-) più che altro come fanno a sfumare l'ombretto sotto??? poi sbava tutto...!!! poi per chi ha le lenti, auguri, quando ti va un po' di polvere negli occhi!
    Vale

    RispondiElimina
  4. Io sono capace di cancellare il tratto della matita con lo sfumino... E poi quando sono in giornate particolarmente felici e la sfumatura nera mi viene bene, dopo un po' comincia a colarmi tutto nelle rughette sotto agli occhi, dandomi l'aspetto di una che ha pianto troppo. Va bene il look drammatico, ma qui esageriamo... Forse il grande segreto degli smoky eyes, oltre alla mano felice, è un buon fissatore. Dicono che il migliore sia quello di Diego Dalla Palma, ma io non ne so niente.

    RispondiElimina
  5. ce l'ho!!! lo uso non tutti i giorni e in effetti ti fa durare di più il trucco, in particolare l'ombretto (così non si accumula nelle pieghe delle palpebre, cosa che odio!!!!...si accetano altri stratagemmi in merito...)e buono!

    RispondiElimina
  6. Conosco quel fissatore!!! Lo usava mia sorella quando vivevamo ancora insieme ai genitori.
    Poi però lo avevo lasciato, preferendo usare un trucchetto più economico: dopo aver passato la sua bella mezz'ora davanti allo specchio per ottenere il risultato voluto, si stendeva 10 minuti sul letto con una di quelle mascherine piene di gel che si tengono in frigo. Secondo lei il freddo fissava il colore, ma io non ho mai provato...

    RispondiElimina
  7. Ragazze, due pareri positivi su due, sapete cosa significa? Che deve essere mio! Riguardo la mascherina per gli occhi, la usavo per tonificare ma mi faceva venire un po' di mal di testa :-(

    RispondiElimina
  8. ciao Profumissima,
    in fatto di matite sfondi una porta aperta, forse troppo aperta in quanto ultimamente ho fatto una vera e propria pazzia: ho acquistato una matita di Sisley color violetto bellissimo alla modesta cifra di trenta euro. Ti confesso che a mente fredda, cioè quando l'adrenalina per l'acquisto è passata questi trenta euro hanno pesato parecchio sulla mia coscienza di moglie e madre di famiglia (numerosa direi). In piu' ad ogni temperata mi parte un pezzo di cuore con conseguente tachicardia...Sono da ricovero...

    RispondiElimina
  9. Sisley, Sisley delle mie brame, non hai le confezioni più belle del reame, ma ti bramo comunque!!!

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Questo blog mi sta costando una fortuna... HO APPENA COMPRATO IL FISSATORE DIEGO DALLA PALMA!!! Quanto fa starlet televisiva, tutto ciò...

    RispondiElimina
  12. ciao Profumissima,
    mi hai fatto venire voglia del fissatore di Diego Dalla Palma!. In reltà è uno dei miei preferiti. Ho cinque suoi pennelli 3 per gli ombretti 1 per il fard e 1 per il fondotinta. Inoltre sto usando la sua terra che però applico come fard 2 ombretti e un rossetto. Lo adoro. Come creme al momento uso solo il gel per le labbra molto gradevole, ma sono intenzionata ad acquistare anche altre cose. Ti volevo ringraziare per i tuoi consigli sempre ben accetti e per il video di Chanel che è veramente bello. Ero praticamente ipnotizzata. Sono appassionata di ombretti quindi vedere il gioco di chiaro scruro mi affascina da morire. Anche quello di Digo Dalla Palma non è per niente male, non ci soo immagini pratiche di trucco, ma tanti consigli carini e tante massime di quelle che a noi donne fanno star bene. Senti passando da un discorso all'altro, nella tua descrizione ho letto che ti piace la musica; io sto ascoltando A TE di Jovanotti...non trovi che sia stupenda!

    RispondiElimina
  13. Ciao Lisa, sono contenta che i video di Chanel ti siano piaciuti, quello sui quattro ombretti è anche il mio preferito :-) Il fissatore è il primo prodotto Diego Dalla Palma che abbia mai acquistato, ne sono contentissima! A proposito di musica, dal mio profilo avrai una mini-panoramica sui miei antiquatissimi gusti musicali esterofili... A presto!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails