domenica 11 maggio 2008

L'Oréal Happy Skin



Perchè ho acquistato questa crema?


Dunque... Facciamo due conti.


Innanzitutto è rosa.

Poi ha un dosatore.

Ha un buon profumo.

Costa pochissimo.


Ragazze mie, sarò anche una ragazza complicata, ma a volte bastano queste poche banalissime cose per farmi felice.


E dare felicità alla vostra pelle è la maggiore promessa di questo prodotto: la pubblicità lo presenta, più che come normale idratante, come 'euforizzante della pelle'. Merito delle Phyto-Dorphine, che onestamente non so cosa siano però.


Il marketing dei prodotti di bellezza a volte scatena la mia ilarità, devo essere sincera: dare in pasto le Phyto-Dorphine a me che a stento ricordo la tavola degli elementi! 'Euforizzante della pelle', poi, cosa significherà? E se la mia pelle poi si euforizza al punto da fiorire di tanti allegri brufoletti?
Non so voi, ma io ogni volta che provo una nuova crema per il viso ho un minimo brivido di fronte all'ignoto futuro epidermico che essa procurerà. Tuttavia io cambio idratante circa una volta al mese, il che può darvi un'idea della mia voglia di movimentare le mie giornate e di trovare qualcosa di nuovo di cui parlare su questo blog...


In realtà, sembrerebbe che il marketing cosmetico, per quanto mi procuri grasse risate coi suoi tentativi di tecnologizzare l'intecnologizzabile (chissà se queste parole esistono...mah), i suoi bravi effetti alla fine li genera, perchè io Happy Skin l'ho comprata.


Ho fatto esperienza di questo idratante poco tempo dopo la sua uscita sul mercato, circa un paio di anni fa, dunque. Rincuorata dal fatto che fosse disponibile in due versioni, per pelli normali e miste e per pelli secche, ho pensato che potesse fare al caso mio e, considerando i benefici sopra elencati (colore, profumo, dosatore, ecc.) ho finalmente acquistato Happy Skin de L'Oréal Paris.


La presenza di un erogatore rimane una delle mie massime libidini, cosmeticamente parlando, quindi la mattina del primo utilizzo ero comprensibilmente euforizzata già di mio prima che Happy Skin provvedesse a rendere la mia pelle felice. Al tatto la versione per pelli normali e miste, quella che ho provato io, si presenta come una crema gel leggera e fondente; il profumo, che dovrebbe essere parte integrante di questa catena-della-felicità-epidermica, è effettivamente gradevole, anche se non mi ha fatto impazzire più di tanto. Per intenderci, preferisco quello della Oil of Olaz.


Happy Skin lascia la pelle fresca e liscia, senza lucidità: questo non significa che la pelle sarà mat per tutto il giorno, ma comunque non avrà quell'aspetto unticcio, irregolare ed asfittico che regolarmente è il cruccio di chi come me ha la pelle mista. Con l'utilizzo non ho notato chissà quali risultati però, e questo un po' mi dispiace perchè sulla carta avrebbe dovuto fare grandissime cose. E' un idratante onesto che per 7 euro circa mantiene il viso elastico giorno per giorno. Basta.


Sarà perchè adesso ho trent'anni e le necessità diventano più complesse, tuttavia anche all'epoca del mio utilizzo di questa crema ricordo una certa perplessità in termini di risultati. Per pochi euro, la resa è buona. Ma personalmente voglio di più.


Perchè io valgo.

9 commenti:

  1. Io amo questo blog!!! L'ho scoperto in questa uggiosa e inutile domenica e mi ha rallegrato la giornata! Voglio scrivere anch'io le recensioni dei mille prodotti che provo! :D

    RispondiElimina
  2. Cara, cara Simona!!!! Vieni a trovarci, parlaci di te, parlaci di tutto!!!! Ti aspettiamo ;-)

    RispondiElimina
  3. Ciao Profumissima, anche io amo cambiare idratante e sperimentare!vorrei provare anch'io questa crema, ma il mio cruccio è di avere la pelle mista e di sentire tirare la pelle intorna alla bocca e sotto il naso durante la giornata. Pensi che dovrei provare quella per pelli secche? Oppure meglio rassegnarsi e cercare altrove?

    RispondiElimina
  4. Anche io l'avevo provata.. nella versione per pelli secche, sperando che la mia pelle di ormai 37enne si risvegliasse dal letargo e dal grigiore padano.. ma anche a me non ha entusiasmato.. troppo poco idratante e poco consistente..

    RispondiElimina
  5. Cara Silvietta, anche io ho la pelle mista e nel mio caso non provava 'tiraggi' nelle zone più secche. Se provi mi fai sapere?

    RispondiElimina
  6. Cara Francesca, concordo su tutta la linea. Come al solito... ;-)

    RispondiElimina
  7. Mi trovo pienamente d'accordo sul post relativo a questa crema. Aggiungo poi che questo blog è magnifico. Da quando lo leggo (circa una settimana) ho già speso TROPPO in profumeria. Che dire, se non grazie Profumissima??

    RispondiElimina
  8. Ciao Sbribru, piacere di conoscerti!!! Grazie per i complimenti, mi fa piacere sapere che mi segui ;-) scrivimi sempre!

    RispondiElimina
  9. il miglior idratante e nutriente che esiste è l'olio di mandorle dolci. Io dopo aver provato tutte le creme idratanti esistenti al mondo mi sono resa conto che il meglio è solo l'olio di mndorle dolci. In commercio ve ne sono in tante varianti di profumazioni, ad esempio l'olio di mandorle dolci di " i provenzali" c'è in svariate profumazioni, c'è l'olio al 100% naturale senza profumazione (che è quello che sto usando in questo periodo) poi c'è quello profumato al fior di magnolia, al tiglio mi pare, ne provai uno della marca "vittoria verde" che era profumato in modo delizioso ai fiori di marzapane, l'olio di mandorle dolci lo si puo usare al meglio usando degli accorgimenti semplici semplici. Allora, se si ha una pelle mista, quindi non proprio grassa, dopo essersi lavate il viso (e qui vi spiegherò un'altro uso magnifico che si puo fare con l'olio di mandorle docli).. se dovete lavarvi il viso che però non dovete struccarvi.. basta che la mattina appena sveglie prendete un batuffolo di cotone inumidito con del tonico (ottimo sarebbe usare L'ACQUA DI ROSE della ROBERTS, per chi non lo sapesse è in una bottiglietta di plastica robusta di colore blu scuro con tappo bianco, come tonico è ottimo, e ha un profumo buonissimo alla rosa, x chi piacesse), dicevo, la mattina inumidite un batuffolo di cotone con l'acqua di rose e lo passate sul viso.. bene suklla fronte, sotto gli occhi.. (non è irritante e non brucia gli occhi !), insomma.. la pelle la mattina non è molto sporgo.. basta togliere quel leggero film di sebo che si è andato a creare durante la notte.. fatto ciò si sciaqua la pelle con acqua fredda!.. ho detto fredda!!.. l'acqua fredda tonifica.. distente le rughette e le occhiaie.. ed è anti invecchiamente ed anti rilassamento.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails