giovedì 8 maggio 2008

Too Faced Mood Swings lip gloss

Pro: effettivamente cambia un po' colore, e dona alle labbra in tutte le sue sfumature.

Contro:
costa un po', e comunque le modificazioni della tinta non sono eclatantissime.

Prezzo:
17 euro

Against Animal Testing


*************************************************************************************


Quanti gloss possiedo?
Non è che non li abbia mai contati, è che non ci sono mai riuscita.
Il fatto è che ho un milione di borse, e da una stagione all’altra capita che io rinvenga in una tracolla invernale un lucido per labbra di cui avevo persino dimenticato l’esistenza. Per cui, anche se in questo momento mi sedessi a tavolino e decidessi di radunare i miei gloss, dovrei come minimo andare a riprendere pure tutte le borse di tutti i tempi, e anche in quel caso potrebbe darsi che un nuovo-vecchio gloss potrebbe venire fuori più in là dalla tasca di una giacca.
Tutto questo significa una sola cosa, anzi due: la prima è che potrei magari decidere un giorno di diventare ordinata e di non disseminare le mie cose negli indumenti; la seconda è che io devo astenermi dal comprare un nuovo gloss.

Ovviamente già sapete che né l’una né l’altra ipotesi rientra nei miei progetti futuri. Io continuerò a spargere i miei possedimenti cosmetici nel mondo, e fra di essi il numero dei lucidi per labbra sarà sempre molto alto.

Alla luce del mio acquisto di ieri, non so dirvi fin d’ora se Mood Swings di Too Faced lo perderò fra poco o fra qualche tempo. Posso dirvi invece che già sapevo, dalla prima volta che l’ho visto, che non mi serviva e che pertanto sarebbe stato mio.
Lo avevo notato su Cosmpolitan Uk, e la speranza era che come al solito in Italia non fosse ancora arrivato, invece una volta tanto, proprio questa volta tanto, era già qui. Da Sephora me lo avevano sistemato proprio accanto allo stand Benefit, quindi era matematicamente impossibile che io non lo vedessi. Cari ragazzi di Sephora, volevate sfidarmi, eh? Come al solito avete vinto voi.

Mood Swings è il primo prodotto che compro a marchio Too Faced. Mi aveva sempre attratto questo brand, le sue confezioni sono sempre molto frou frou e le proposte dei colori interessanti. Tuttavia i prezzi sono alti, e questo fino ad ora aveva un po’ frenato i miei entusiasmi: non capita spesso, è vero, ma mi sono trattenuta più volte dall’acquisto delle sue palette trucco a forma di libri noir, con nomi evocativi e colori intriganti, oppure dei pennelli/dosatore con polveri iridescenti. Anche Mood Swings ha il suo bravo prezzo interessante, però ragazze, il gloss in questione ha una particolarità: cambia colore a seconda delle emozioni.

Non ridete!!! E’ vero!!!!!

L’idea non è proprio nuovissima se non mi inganno, con alterne fortune questo genere di prodotto viene riproposto negli anni dai marchi più disparati e giurerei che anche quando ero bambina esisteva qualcosa di simile. Affascinata dalla confezione come al solito, ma questa volta anche dalla ‘reason why’, ho detto: sono 17 euro; e vabbeh dai, compralo (quanti ‘e vabbeh dai’ mi sono detta in questi giorni! troppi).

Per questo gloss mi sono resa ridicola nello scompartimento del treno su cui viaggiavo, spettatore della prima applicazione e delle successive 100 occhiatine allo specchio per controllare se avesse cambiato colore (si, due o tre volte) e come fosse diventato.
Ora, non aspettatevi che Mood Swings cambi dal verde al rosso al blu: più semplicemente assume diverse intensità di rosa. La confezione dice ‘a seconda delle emozioni’, in realtà io ho notato che il colore effettivamente variava ma io proprio no. Ovvero: stando a quello che vedevo sulla ‘leggenda’ presente sull’astuccio all’inizio ero ‘leggermente preoccupata’, il che era decisamente vero. Ma a fine viaggio secondo il mio gloss ero preda di pensieri erotici che in quel momento non avevo. O forse Mood Swings è un mago dell’inconscio e io non lo so.

Adesso che l’acquisto e la prova sono fatti un po’ mi chiedo: ma davvero tu vuoi passare la giornata con un lucido per labbra che cambia intensità davanti alle persone con cui stai parlando? Le alterazioni di colore non sono una cosa che dovrebbero essere evitate in un rossetto?
Però…
In primis, sarà una stupidaggine, ma l’applicatore di Mood Swings è proprio confortevole: è rigido, come quello dei Juicy Tubes di Lancome per intenderci, ma più rotondo, non so come dire, più satinato e stende meglio il fluido. Poi il colore sulle labbra è sempre molto fresco e carino, qualsiasi sia l’intensità che prende.
In sintesi, a me è piaciuto. Diciassette euro sono proprio troppi, però per un regalo spiritoso, da fare o da farsi, va sicuramente bene. Se lo perderò, spero sarà in una borsa di Hermes.

26 commenti:

  1. ma ti ricordi quei rossetti terrificanti dei vecchi tempi, quelli verdini, neri, blu, che sulle labbra diventavano fucsia, rosa ...??? Ma forse sei troppo giovane... io ricordo che erano indelebili sulle labbra!!!Ricorod anche che alle elementari passavo il LAbello freneticamente sulle labra per farlo diventar lucido (i lucidalabbra erano banditi!!!!!!)

    RispondiElimina
  2. Come al solito mi leggi nella mente, cara Francesca! Facevo riferimento proprio ad un rossetto nero che comprai, sulle labbra era color vino e altrettanto indelebile! Io da teenager (12 anni) mettevo abbastanza palesemente un rossetto geranio di Prescriptives che mia madre mia aveva dato per giocare (chissà quanto avevo insistito...). Per farla breve, lo cerco ancora. Peccato che Prescriptives non sia più venduta in Italia :-(

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ma com'è sta cosa del cambiare colore?? ma è vero?? io mi ricordo un rossetto trovato nel Cioè che a vederlo era color argilla e indossato doveva adattarsi alle labbra di chi lo indossava...cioè a seconda della persona cambiava il colore!! dico solo che l'ho prvato e non veniva più via!! sono andata a dormire con le labbra fucsia!!! :-)) che ricordi...
    Vale

    RispondiElimina
  4. E' vero, è vero, diventa più o meno intenso! cara vale, siamo state tutte vittime dei regali del Cioè... Io una volta mi intestardii ad usare degli orecchini plastica rossi a cerchio che neanche avevano l'attacco... li perdevo di continuo!

    RispondiElimina
  5. due sole parole: lo voglio!!! già sono davanti a Sephora. :-))
    Vale

    RispondiElimina
  6. Vedi se te lo fanno provare... così vai sul sicuro!

    RispondiElimina
  7. Io della too faced avevo ordinato (dagli USA..) il LIP INJECTION... bè, molto pizzicore, tipo peperoncino, e le guance delle mie figlie in fiamme perchè non mi ricordavo di non baciarle quando lo avevo addosso.. inoltre mi faceva intorno alle labbra una specie di alone rosso da irritazione.. mhmhmhm... però che bel packaging che ha!! (fondiamo le profumissime anonime?)

    RispondiElimina
  8. hehehe ma quali anonime, ormai tutti i nostri conoscenti sanno della nostra gravissima malattia!!! ;-)

    RispondiElimina
  9. ok facciamo profumissime disperate? (ma a chi la racconto? mica voglio guarire io!!! Fossero questi i problemi!)

    RispondiElimina
  10. è vero, magari fossero questi i problemi... Anche se fra poco vado a finire sotto ai ponti, e quello un po' problematico potrebbe diventarlo...

    RispondiElimina
  11. voglio fare parte anche io del circolo!! :-) con 60 e passa lucidalabbra mi accogliete??:-) io ho provato di Dior un lucido trasparente che rimpolpa le labbra e in effetti almeno inizialmente funziona! lo conoscete?
    Vale

    RispondiElimina
  12. Con 60 gloss e passa si diventa subito membri onorari, cara Vale ;-)

    RispondiElimina
  13. Ma sai che il rossettino nero che diventa fucsia indelebile devo averlo ancora da qualche parte?
    Ricordo di averlo usato (impropriamente, lo so, ma che effetto!!!) per simulare dei lividi su uno zigomo e una mascella di un figurante durante una rievocazione storica.
    Ignoro quanto poi ci abbia messo a tornare normale...

    RispondiElimina
  14. ..ma lo sai che sei simpaticissima??? ti ho scoperto per caso ed ho trovato i tuoi suggerimenti utilissimi.
    a presto

    RispondiElimina
  15. Anche io devo trovare il modo per usare i miei trucchi in occasioni più teatrali della pizza del sabato sera, mumble mumble...

    RispondiElimina
  16. Benvenuta manojoy70!!! Che bello conoscerti :-) torna a trovarmi e lascia tutti i commenti che vuoi, sono sempre curiosissima di conscere i vostri segreti di makeup!

    RispondiElimina
  17. ciao Profumissima,
    è veramente molto carino il lip gloss e sicuramente anche questo oggetto prima o poi sarà mio. Oggi è per me una giornata speciale, infatti copio 40 anni....i miei primi 40 anni e credimi avrei molto da raccontare. Arrivati agli anta è ovvio fare un bilancio e io non avrei potuto avere e dare di piu'. Pochi ma buoni amici mi hanno fatto gli auguri ed ho voluto condividerlo con te e tutte le nuove fans di questo meraviglioso blog. Infatti è qui che io dopo una giornata veramente pesante mi rigenero. Comunque a parte l'età ti volevo dire che questa mattina in occasione appunto della festa mi sono fatta truccare non volendo dal truccatore di Dior. Il nuovo trucco è fenomenale. Ti segnalo il fondotinta che a distanza di ore è rimasto lì e si chiama capture come l'omonima linea di creme e la nuova palette occhi con i toni della terra n. 569 ad edizione limitata. Fantastici i relativi rossetto e lip gloss molto luminosi rispettivamente n. 420 high shine e n. 337 che mi sono stati applicati uno sopra l'altro. Sono uscita di lì e mi sentivo una dea. Dopodichè da pazza maniaca quale sono sono uscita ed entrata in un'altra profumeria in quanto la crema che volevo io lì non c'era. E' una crema meravigliosa (l'ho comprata dopo aver provato il campioncino, regolare)ed è il gel anti-eau di L'Occitane. E' un gel che drena e tonifica e si applica per lo più su cosce fino alla pancia. E' a base di uva, ricco di vitamine, calcio e potassio e lascia la pelle vellutata. Questa linea immagino tu la conosca, è tutta naturale e a me piace da impazzire. Il burro di karitè che è presente in molte creme è prezioso per la mia pelle secca. Molto carini sono i profumi solidi dentro scatoline di latta e molto comodi da portare in giro. A presto.

    RispondiElimina
  18. mi sono dimenticata di dirti che il mio truccatore di Dior è stato sul set di Iron Man ed ha visto Gwenet Paltrow (non so come si scrive), poi aveva altre foto che ho personalmente visto mentre truccava Anna Valle, Miss Italia, Gabiel Garko, ecc ecc. Che giornata stupenda, vorrei non finisse mai. Ormai sono diventata una drogata cronica, sto spendendo molto di piu', e sto allargando la mia visione di cosmesi, come Bobby Brown o Nars o Modelco ecc ecc. Comunque mio marito mi ha già detto di farmi una listina che tra un paio di mesi facciamo una capatina da Sephora a Rimini. Io guido poco e lui si è offerto.Non è meraviglioso?!

    RispondiElimina
  19. scusami tanto, ma oggi non riesco a stare ferma con le dita, quinda da dattilografa da urlo le mie dita stanno andando da sole. Tutta sta manfrina per dirti che mi hanno regalato due campioncini da urlo: uno è un mascara della ormai mitica Estèe Laured il Double Wear, da provare subito se non l'hai ancora fatto e secondo una cosa che non sapevo esistesse e cioè la palette in miniatura di Dior quella a cinque colori. Un'amore! Adesso ti saluto davvero, i figli e la casa mi reclamano. A presto.

    RispondiElimina
  20. Lisa, TANTI AUGURI!!!! Anche tu sei toro, come me! Con questo abbiamo detto proprio tutto... Sai che la palette mini della dior me l'hanno data in omaggio qualche anno fa? Se è quella che dici tu, è davvero micro e contiene tutti i colori della terra bruciata... Che cosa scicchissima farsi truccare da Dior per il proprio compleanno!!! Regalati e fatti regalare una sempre utilissima visita da Sephora... non credi dovrei quasi farmi pagare da loro per l'ottima pubblicità? ;-) tanti auguri ancora cara Lisa, di vero cuore.

    RispondiElimina
  21. Carissima Lisa, mi associo agli auguri!! E per la pelle molto secca sapete che in farmacia vi vendono il burro di Karitè a etti?? E' inodore, ma costa molto molto meno di quello de L'Occitane!! Potete sempre aggiungerci qualche goccia di olio essenziale della fragranza che preferite..!!!!

    RispondiElimina
  22. Carissima Francesca, grazie dell'ottimo consiglio!!! "Tu sì na cosa grande pe' mme!". Devo provarlo per ammorbidire i miei talloni in vista dei sandali estivi...

    RispondiElimina
  23. Mi associo agli auguri e aggiungo un trucchetto per i talloni: avete presente i campioncini delle creme antismaglature? Non so perché, ma con tutti i cosmetici che vendono in farmacia io riesco a ottenere sempre solo i campioncini di questo prodotto (che, fortunatamente, non mi serve). Beh, provate a usare la crema antismagliature sui talloni la sera prima di andare a letto e poi ditemi se in 3 giorni esatti non avrete dei piedi perfetti!

    RispondiElimina
  24. Oh, ma questa è una genialata!!! Grazie Kalligalenos!!!

    RispondiElimina
  25. grazie ragazze per gli auguri,
    siete stupende.
    Grazie per i consigli e a tutte voi che allietate le mie giornate.
    Per Francesca: (in anconetano) me fai ride un bel po.
    A presto care.

    RispondiElimina
  26. Ciao, stavo leggendo qualche post vecchio per vedere se trovavo qualcosa di interessante. Ti dirò due cose: 1) il mistero è svelato, come tutti gli ammennicoli che "cambiano colore a seconda delle emozioni" in realtà delle emozioni si fregano poco, ciò che seguono è la temperatura! ;-) Poi la temperatura viene associata a stati d'animo diversi, ma questa è pura fantascienza :-D 2) al contrario di te, io detesto le confezioni troppo appariscenti. Ad esempio adoro quelle di Clinique tutte specchi e quelle di Clarins rosse e specchio (con annesso sacchettino pelosetto rosso!). Ma quelle Benefit che mostri sul sito, con una confezione diversa dall'altra, insomma, che non danno l'idea di "tutto appartiene alla stessa collezione" mi mettono angoscia, mi pare di avere scampoli di 200 marche diverse! Il mio senso dell'ordine e della catalogazione va in paranoia! :-D
    Vale

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails