lunedì 21 luglio 2008

L'Oréal Rouge Infaillible rossetto anti traccia a lunga durata

Pro: la fase 1, il rossetto vero e proprio, ha un bel finish satinato; la fase 2 è un balsamo molto confortevole. Il packaging è pratico e bello da mostrare.

Contro: la fase 1 non è facile da stendere in quanto è piuttosto dura. Per avere un colore più intenso bisogna insistere abbastanza. Sulle labbra dura molto, ma non certo le 16 ore promesse.

Prezzo: intorno ai 15/16,00€

Curiosità: la linea Infaillible de L'Oréal Paris propone anche un fondotinta e un correttore stick, sempre antitraccia e a lunga tenuta.


************************************************************************************

Un nuovo rossetto L'Oréal?

Deve essere mio, ovviamente.

In realtà questa volta ho resistito di più: per il Glam Shine 6h setacciavo i negozi ancora prima che fosse ufficialmente lanciato in Italia. Questa volta ho aspettato un po' perchè sono talmente soddisfatta dei miei Lipfinity di Max Factor che non riuscivo a dare a L'Oréal abbastanza credito.

Sono una vecchia volpe, quando si tratta di rossetti anti traccia a lunga tenuta: ne ho provati tanti, e dai miei ricordi quelli in stick durano mediamente in meno rispetto a quelli liquidi, che si fissano meglio sulle labbra. In più seccano da morire, ma contrariamente ad un Rouge Idôle di Lancôme di tanti anni fa, e ad un Ultima II che pure ha parecchie primavere, questo Rouge Infaillible è dotato di balsamo. Prodotto bifasico? Mi ci butto a capofitto!

Onestamente speravo che il prezzo non fosse così alto: è o non è un prodotto di fascia media? Approfittando di un punto vendita che lo aveva in offerta ho voluto provare. In realtà, come vi dicevo, sono soddisfattissima dei Lipfinity, però la scelta dei colori disponibili sugli scaffali delle profumerie di riferimento da un po' di tempo è piuttosto limitata, ed ero alla ricerca di qualcosa di nuovo. Mi piaceva molto la nuance numero 100 'Spice for days' indossata da Milla Jovovich nella pubblicità. Peccato che su di me abbia tutto un altro tono. Bah.

L'astuccio di Rouge Infaillible come potete vedere è abbastanza intrigante e tra l'altro può essere usato come specchietto. Con due piccole pressioni verso l'alto -clack! Salgono su i due stick. La prima fase, che è quella del colore, secondo me è un po' duretta, con una sola passata rimane piuttosto pallido e bisogna insistere molto. Però il risultato è bello a vedersi, raffinato: ne vale la pena. Il balsamo finale è davvero bello, meno scorrevole rispetto a quello del Lipfinity ma anche più duraturo.

In sintesi: è un buon prodotto.

Non dura 16 ore: mi dispiace illudervi, ma è così.

Tuttavia non si fa sentire sulle labbra e rimane a posto, non esattamente inalterato ma quasi, per un bel po' di tempo. Mi sono immolata sull'altare di questo blog e per sperimentare l'efficacia di Infaillible ho mangiato ai quattro palmenti e ampiamente approfittato dell'arte baciatoria del mio fidanzato. A fine serata ero ancora in buone condizioni. O meglio, lui, Infaillible era ancora in buone condizioni.

Rispetto al Lipfinity, che è il mio rossetto di riferimento in questa tipologia di utilizzo, secondo me l'Infaillible è meno performante in termini di durata, ma addirittura migliore per risultato finale (molto più naturale e confortevole).

Un'ultima curiosità: come ormai da approccio L'Orèal, sull'espositore i colori sono divisi fra 'bionde', 'castane chiare', 'castane scure'. La cosa a me non piace proprio tantissimo, perchè a volte le attribuzioni mi sembrano opinabili, però non sono una make up artist per poter giudicare.

Che ne dite? Quanta fatica testare questo prodotto per voi... Però non vi abbandono così: vi prometto che me ne comprerò ancora un altro, in un colore diverso, e anche se davvero mi costa tanto impegno ripeterò la sequenza cena+baci, solo per la vostra sicurezza.
Cosa non si fa per le mie Profumissime...

8 commenti:

  1. Mi hai letto nel pensiero? Desideravo conoscere la tua opinione prima di acquistarlo!
    Domani compero fondotinta minerale (io mi sono trovata bene) e giusto per fargli compagnia aggiungerò Infaillible.

    RispondiElimina
  2. Oh che emozione!!! Mi è appena arrivata la prima newsletter di Profumissima!!! Evviva!

    RispondiElimina
  3. Sai che ivnece a me non ha fatto impazzire? Le nuances non mi convincono, e sono sempre perlatine.. io preferirei dei toni sul rosa/beige non perlati... per me il mito era il bifasico di Deborah (lip fluide exreme 24 ore) che non viene più prodotto!!!

    RispondiElimina
  4. Cara Francesca, sai dove dovresti provare a cercarlo? AL MERCATO... Stamattina ho scovato una bancarella che vende tutti prodotti di marche più o meno conosciute e che magari sono andati fuori produzione... Mi sembrava fosse forte su Deborah, se mi dici il colore posso provare a cercartelo io.

    RispondiElimina
  5. Cara Serena, la vera emozione è stata inviarla!!! ;-) grazie

    RispondiElimina
  6. La tua dedizione alla causa mi commuove fino alle lacrime.
    Profumissima santa subito!

    RispondiElimina
  7. Cosa non farei per voi. Chissà se il ph delle labbra dei rugbisty è più acido o più basico... Devo assolutamente controllare se Rouge Infaillible tiene lo stesso.

    RispondiElimina
  8. Controlla e riferisci, mi raccomando!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails