giovedì 18 settembre 2008

Miss Milkie Pupa Latte Corpo allo Zucchero Filato

Pro: come è facile immaginare, il vero plus di un prodotto di questo genere è la fragranza. Questo latte corpo, però, è anche piacevole da usare per la sua leggerezza e la buona idratazione che riesce a dare.

Contro:
attenzione, leggete bene sulla confezione; doccia crema e latte corpo hanno esattamente lo stesso flacone e le scritte che li differenziano sono minuscole.

Prezzo:
intorno ai 7,00€

Curiosità:
la linea da bagno alle proteine del latte Miss Milkie appartiene al marchio Pupa e si distingue per la sua immagine giovane e giocosa. Sempre di Pupa è la linea Polly's Farm, che invece ha un approccio più 'naturale', con tonici alla lattuga, balsami alle uova, gelatine da bagno alla frutta... Ho notato che sono diventate un po' più difficili da trovare però, almeno dalle mie parti.


*************************************************************************************


Quando ero una quattrenne scatenata che vanificava i bucati della madre sbrodolandosi col Calippo, nessun venditore di zucchero filato era al sicuro se c'ero io sul Lungomare di Salerno.

Inutile dire che tornavo a casa in condizioni pietose: un unico filamento rosa mi avvolgeva capelli, mani, faccia e anche il bastoncino di legno sul quale lo zucchero veniva caramellato faceva parte di me essendosi incuneato in modo inspiegabile fra l'orecchio e il fermacapelli. In quelle condizioni andavo immersa nella vasca da bagno dalla testa ai piedi, magari ancora vestita. Da allora, la sola visione dello zucchero filato è fonte di estrema gioia per me. Immaginate come ha svoltato la mia vita quando ho visto che Pupa aveva lanciato una linea da bagno zuccherosa come Miss Milkie!

Non sono una persona matura e rivendico questo mio diritto. Alla fine, non è che la mia età anagrafica possa impedirmi di trovare delizioso un rossetto che sa di frutta o gli smalti coi brillantini. Ovvero: dovrebbe, ma non è così, e preferisco indirizzare i miei sforzi evolutivi verso ambiti diversi da quello cosmetico.

In mio possesso c'è un'intera schiera di bagnoschiuma e creme corpo dalle fragranze più disparate, fenomeno che ha fatto sospettare a mia madre che io sia dedita alla mercificazione del mio corpo, vista la forte necessità di igiene che sento nella mia vita. Niente di illecito, per carità: semplicemente, mi piace essere fresca e profumata, e soprattutto non voglio usare lo stesso bagnoschiuma due giorni di seguito. Li compro tutti: quello del supermercato, quello dell'erborista, quello dell'hard discount e quello della profumeria. Chiunque venda prodotti lavanti può venire da me e acquisire una cliente fedele.

Quando Pupa ha creato la linea Miss Milkie non ho perso tempo a ricordare a me stessa di non aver bisogno dell'ennesimo duo bagnodoccia/crema corpo, semplicemente l'ho acquistato.

La fragranza allo zucchero filato, visto i trascorsi di cui vi ho parlato prima, mi è sembrata la più adatta a me. Sono rimasta molto contenta del profumo che ha (caramellatissimo, ovviamente), ma soprattutto mi è piaciuto il latte corpo: legero, si assorbe subito, idrata, profuma. Molte di voi probabilmente non avranno i miei stessi problemi con le creme corpo, ma io fatico a trovarne una che faccia al caso mio: avendo la pelle grassa, la maggior parte delle lozioni sul mercato mi risulta indigesta. Perchè le case cosmetiche pensano che tutte le donne sono afflitte dalla pelle secca?!

Il latte corpo Miss Milkie, invece, scivola via senza lasciare tracce unticce e la pelle rimane fresca e morbida. Un unico difetto secondo me è nella confezione, che si differenzia da quella del latte doccia solo per una scrittina piccolissima. Risultato? Quando ho voluto provare la fragranza latte/menta, ho acquistato due latte corpo e nessun bagnoschiuma. Ho fiducia che voi siate più sveglie di me, ma vi segnalo l'eventualità di questo genere di qui pro quo.

Adesso sarà difficile rimanere lontana dalla fragranza 'Caramella'. Che dite: sarà regressione infantile conclamata?!

10 commenti:

  1. Da brava mangiatrice cronica di zucchero filato anche io ho provato bagnoschiuma e crema corpo allo zucchero filato ma non erano di pupa bensì di aquolina...ed erano buonissimi, il profumo mi faceva morire! Penso proprio che proverò anche questi di pupa!

    RispondiElimina
  2. Davvero lo fa anche l'Aquolina? mmmm qui ci cova l'acquisto....

    RispondiElimina
  3. Io fossi in te proverei la fragranza "panna", dà dipendenza!!!!!

    RispondiElimina
  4. *.* Che meraviglia *.*

    RispondiElimina
  5. Anche io utilizzo quelli allo zucchero filato dell'acquolina...tra l'altro c'è anche la fragaranza "crema di riso che mi ispira mooolto.

    RispondiElimina
  6. Care ragazze, ho meditato a lungo l'acquisto di bagnoschiuma alla panna, al biscotto, alla meringa al limone... La dieta non mi giova affatto!!!

    RispondiElimina
  7. Io sono talmente dipendente dallo zucchero filato che mia sorella lo scorso natale mi ha regalato la macchina per farlo in casa!!!
    Ma toglimi una curiosità, Profumissima cara: l'aroma zucceroso non risveglia istinti antropofagi nei tuoi mariti?
    ...Mi sa che opterò per un gusto più "gelatoso"...

    RispondiElimina
  8. Kally cara, ma è ovvio! Fa tutto parte della mia strategia di sottomissione psicologica...

    RispondiElimina
  9. Lo zucchero filato devo ancora provarlo - io avevo preso quello alla vaniglia, altrettanto inebriante. Lascia la pelle morbidissima, ricordo soprattutto le gambe e il mio ragazzo di allora fu molto felice dell'acquisto! :P

    RispondiElimina
  10. e che dire di quello alla panna? lo voglio!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails