martedì 23 settembre 2008

Nivea Clear Up Strips cerotti per rimuovere i punti neri su fronte, naso e mento

Pro: se ben applicati, rimuovono efficacemente i punti neri dalla zona T del viso (fronte, naso e mento)


Contro:
ho sentito persone lamentarsi di un leggero 'effetto ceretta' sulla zona mento...


Prezzo:
intorno ai 4,50€


Curiosità:
un tempo la Nivea produceva anche delle interessanti mascherine per il contorno occhi, una coccola extra che però non mi risulta essere più in commercio. Sigh.



*****************************************************



Vorrei essere depositaria della Verità Assoluta.


Quella inconfutabile, quella a cui tutti ricorrono come una sorta di refrigerio contro gli interrogativi della vita.


Purtroppo però non ho nessun mantra da propinarvi e dovrete accontentarvi della cronaca della mia soggettivissima esperienza, quando vi dico che io coi cerotti anti-punti neri della Nivea mi sono sempre trovata bene.


Avevo una buona abitudine qualche tempo fa, e mi duole di averla persa a causa dei contrattempi tipici dei giorni festivi: ogni domenica solevo chiudermi nella toilette destinata al pubblico femminile di casa mia per una ventina di minuti, e mi facevo una pulizia della pelle che era il mio orgoglio cosmetico.


Esfoliavo delicatamente, applicavo i clear up strips, poi una maschera e infine l'idratante a piene mani. Mi ritrovavo alla fine con una pelle così pulita e morbida che avrei passato la giornata a pizzicarmi le guance da sola. E a volte in effetti lo facevo.


Complice lo spreco paradossalmente intrinseco al formato monodose (che ci fa spendere di più per una bustina piccolissima), di volta in volta cambiavo tipologia di maschera: una volta purificante, l'altra anti stress, l'altra ancora energizzante e così via. Quello che non cambiava mai erano i Clear Up Strips.


Dopo una breve esperienza coi corrispondenti prodotti L'Oréal, non ho mai più abbandonato quelli Nivea. Aderiscono meglio, funzionano di più, costano meno.


Basta inumidire la parte e premerveli sopra, lasciarli un cinque minuti e tirarli via con delicatezza. Quello che viene fuori è qualcosa che non sto qui a descrivervi per non guastare la vostra digestione, ma ovviamente è facilmente immaginabile. Non è che coi cerottini Nivea i punti neri non si riformino più, però almeno per un po' la pelle appare meno impura.


E' piuttosto scomodo che abbiano riunito nella stessa confezione i cerotti per il naso e quelli per il mento e la fronte: io questi ultimi non li uso mai e avrei preferito che i due 'argomenti' rimanessero separati. Pazienza.


In ogni caso, la mia esperienza è positiva e continuo a comprare i Clear Up Strips regolarmente.


Non a tutte però è andata bene.

Da quel che ho sentito dire in giro, alcune ragazze hanno avuto anche qualche problemino in zona mento a causa di un'involontaria ceretta. Non è il mio caso, ma mi sembra giusto segnalarvelo così che possiate valutare da sole se questo prodotto può darvi problemi di questo genere.


Donna avvisata, mezza salvata!

I vecchi detti, quelli sì sono Verità Assolute...

14 commenti:

  1. Questi cerotti piacciono tanto anche a me! Ne ho provati di un'altra marca (credo Vichy, ma non ricordo bene), ma sono tornata ai Nivea per ragioni economiche.
    Mia sorella, però, raccomanda di non usarli più di un paio di volte al mese perché dice che il loro "effetto pulizia" è un po' troppo profondo e quindi stressante per la pelle.

    RispondiElimina
  2. nonostante abbia la pelle sensibile,anch'io ammetto di usare ogni tanto(ma proprio ogni tanto),questo genere di cerotti, anche se,mi duole dirlo,di recente la Nivea ha rinnovato la formulazione e le confezionie quindi quelli della foto, giustamente selezionati da Profumissima,hanno lasciato il posto ai cerotti contenenti acidi di frutta(o,come dico io,limone, perchè di quello si tratta).Quando le confezioni erano come quelle della foto di questo post,ricordo che,almeno dalle mie parti,si poteva scegliere se acquistare quelli solo per il naso,o per il mento e la fronte;siccome poi per un pò di tempo non li ho più acquistati,credo siano stati accorpati.al pari di Profumissima,almeno per quanto mi riguarda,credo sia una fregatura mettere tutto insieme,specie se ti viene la voglia di pulire in profondità il nasino,e le "strip", sono relativamente poche.concordo anche con chi ha detto che vanno usate solo un paio di volte, perchè,in effetti,alla lunga possono dare l'effetto contrario.so anche dell'esistenza dello stesso prodotto da parte di Elizabeth arden,ma non l'ho mai provato,nè sò quanti cerotti ci siano in una confezione.Ciao ciao!

    RispondiElimina
  3. Ah. Io li usavo una volta a settimana. Ops!

    RispondiElimina
  4. Ma quelli per la fronte non si riescono a usare anche per il mento o per il naso? Magari tagliandoli un pochino...

    RispondiElimina
  5. Quelli per fronte e il mento,almeno per quanto riguarda la nuova confezione,sono ahimè della stessa misura,vale a dire un triangolino che,ad onor del vero, sul mento è azzeccato,ma sulla fronte,copre appena una piccola parte della zona centrale(per intenderci,quello che gli indiano chiamano "il terzo occhio")e una piccola parte della zona laterale. Nel mio caso,diciamo che può andar bene,ma nel caso di una pelle un pò più untuosa,forse non basta. L'alternativa,che ho visto in rete,e che spero sia ancora in commercio è,come dicevo prima, quella proposta da Elizabeth Arden.Ciao!

    RispondiElimina
  6. Ogni tanto mi capita di usarli e mi sono sempre trovata bene.
    L'effetto ceretta, che in effetti può comparire, di solito lo evito rimuovendo il cerotto un po' prima del tempo.
    Trovo scomoda anche io la versione multifunzione con naso, mento e fronte accorpate... ma così vendono di più.

    RispondiElimina
  7. In effetti io per il mio mento usavo due cerotti per la fronte... funzionava, ma l'applicazione era un po' arzigogolata.

    RispondiElimina
  8. Scommetto che anche voi quando li usate vi sentite molto pugili con questi cerotti sul naso...

    RispondiElimina
  9. Io invece la squaw di qualche indiano.Mamnca solo la penna e siamo al completo :-)

    RispondiElimina
  10. Ciao Profumissima :)
    Ciao ragazze :)
    Secondo me i cerotti Nivea Clear Up Strips sono troppo aggressivi, strappano i punti neri ma anche la pelle...E'meglio fare uno scrub leggero con un prodotto SPA per il viso (ad esempio ho visto la nuova linea ai noccioli di oliva Martini Massage SPA, è entusiasmante ;D) e poi utilizzare una maschera a strappo!Io l'ho provata sia ai sali marini effetto freddo della Maria Galland, sia dell'Avon al Sakè giapponesse e latte di riso...la pelle guadagna in morbidezza! Poi alla fine fate un massaggio con l'olio indiano che è purificante, detergente, tonico, crema e starete una favola :D Altro che pizzicoltti sulle guance :D
    BeautyStar

    RispondiElimina
  11. ciao profumissima, sono solo due giorni che ho scoperto il tuo blog e già ho una wish list kilometrica...ieri ho dovuto acquistare il kit l'oreal sourcils&paupieres, nn ho potuto resistere alla tua recensione!!!
    sui cerottini naso sono d'accordo con te, quelli mento e fronte non servono a nulla, anzi strappano la micropeluria e danno parecchio fastiddio...

    RispondiElimina
  12. Ciao Milla, piacere di conoscerti!!! Se può consolarti, io stessa da quando ho aperto questo blog spendo molto di più in cosmetici... :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Profumissima,
    è da poco che seguo il tuo blog...ma già lo adoro! Mi sono iscritta ieri!
    Scrivo qui perchè vorrei segnalarti una possibile alternativa ai cerottini Nivea: i cerottini di Essence "purifying nose strips" della linea Pure Skin! Io li uso da qualche mese e funzionano benissimo! E poi il loro prezzo è davvero irrisorio...1,99€! Se avrai modo di provarli fammi sapere cosa ne pensi!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails