venerdì 20 febbraio 2009

ANTEPRIMA: Lancôme Génifique su Profumissima, il test

Care Ragazze,


rieccoci qui una settimana esatta dopo aver ricevuto la favolosa anteprima Lancôme su Génifique, il rivoluzionario siero 'attivatore di giovinezza' che a breve sarà sugli scaffali delle profumerie di tutto il mondo.


Ho provato questo prodotto per sette giorni, e come promesso vi scrivo le mie impressioni in merito.


L'esperienza con Génifique, vi anticipo, si è rivelata molto utile: non sono abituata ad utilizzare sieri e sono rimasta sorpresa dall'effettivo beneficio che la nostra pelle può trarre da questi elisir leggerissimi.


I sieri, a mio parere, sono un coadiuvante molto controverso: trattandosi di fluidi leggerissimi ed estremamente acquosi, spesso mi è capitato di essere scettica sulle loro effettive possibilità. Tra l'altro, essendo specialità concentrate, il loro costo è di norma piuttosto alto: cosa succede se di acquoso non hanno solo la consistenza ma anche l'efficacia? Con Génifique non è questo il caso.


Comincio col dirvi che ho la pelle mista, come alcune di voi avranno già avuto modo di apprendere da precedenti post. Per questo motivo non ho utilizzato Génifique da per tutto: mi sono limitata a testarne l'efficacia sulla fronte e sulla zona immediatamente sotto al contorno occhi, ovvero in quei punti dove neanche la naturale oleosità della mia epidermide ha potuto evitarmi la comparsa di antipatiche rughette. Questo siero si assorbe in un battibaleno, e lascia il viso pronto a ricevere altri trattamenti.


Terminato il test, devo ammettere di essere abbastanza sorpresa dal risultato: effettivamente la pelle appare più distesa e, soprattutto sotto il contorno occhi, i segni della stanchezza serale si attenuano praticamente subito.


Ho utilizzato Génifique una sola volta al giorno, per due motivi: il primo è che non voglio assolutamente sprecarlo, il secondo è che almeno nel mio caso due applicazioni sarebbero state troppe, avendo solo la necessità di darmi un aiutino in più. Il flacone è molto pratico: basta premere la parte superiore del tappo e poi svitarlo. Aprendolo ci si rende conto che funziona proprio come un contagocce il cui contenuto può essere spremuto direttamente sulla zona da trattare in piccole dosi, oppure aggiungendolo all'idratante abituale per un effetto più diffuso.


Il costo di Génifique dovrebbe aggirarsi sui 90 euro, ma se utilizzato con parsimonia può durare tantissimo tempo: poche gocce al giorno bastano per vedere i primi risultati. Sulla vostra Profumissima ha funzionato piuttosto bene: niente miracoli, ma i miglioramenti sono visibili. Chi può usufruire di un buon budget e ha necessità di pelle un po' più importanti rispetto alle mie dovrebbe farci davvero un pensierino.


Adesso però ditemi come faccio a non diventare schiava dei sieri di bellezza!


Sigh, sento una nuova fissa cosmetica farsi largo dentro di me...

12 commenti:

  1. Adoro i sieri non so perchè mi danno l'impressione che la pelle li accetti più volentieri, naturalmente non ho mai usato quelli così costosi ma mi sono limitata a quelli di fascia normale. Mi sembra che per una settimana di utilizzo tu abbia avuto dei risultati buoni, comunque ti consiglio di usarlo su tutto il viso, anch'io ho la pelle mista ma al contrario di certe creme il siero si assorbe meglio e se l' utilizzi su tutto il viso l'effetto è superiore . Ho da segnalarvi un prodotto della KIKO che mi sempra fantastico DIAMOND DISTILLED contiene polveri di diamante e di ametista è una crema per tutto il corpo costo euro 19,50, andate sul sito per le spiegazioni. Per chi qualche giorno fa chiedeva come fissare il trucco io so che si passa con cautela un cubetto di ghiaccio, ma se volete una soluzione diversa provate MAKE UP FIXER di KIKO euro 5,90 mi dicono sia ottima. Io di mio quando torno a Biella ci farò un salto da Kiko poi vi dirò............

    RispondiElimina
  2. concordo con Paola.. i sieri non sono grassi quanto una crema, quindi anche sulle pelli miste non danno effetti collaterali!! (penso a un siero di perricone da URLO che però addirittura per la mia pelle era troppo poco grasso!!!) la differenza tra pelli miste e secche è che con una pelle secca il siero deve poi essere seguito da una crema, invece con la pelle mista va bene anche da solo!!! Ma quanto ti invidio?? Confessa.. tu e il signor Lancome (in persona!!)avete avuto una storia torbida!!!!!

    RispondiElimina
  3. Guarda, stamattina andando a lavoro mi stavo giusto chiedendo "Chissà se Profumissima ci dirà com'è andata poi a finire col siero di Lancome!". Io ho provato il siero Acquasource di Biotherm, doveva essere tipo un super-idratante, ma non ho visto follie. Ho il tuo stesso problema: brutti segni sotto il contorno occhi che appaiono solo quando sorrido (strizzando gli occhi, per capirci)... che, me lo consigli? Stavo pensando di fare un acquisto, magari in socia con mami... glielo regalo e gliene rubo un po'! Sto usando Turnaround Concentrate di Clinique da ormai 3 settimane, ma a parte sentire la pelle più liscia e levigata, quegli osceni segnetti sembrano non volersene andare proprio!!!
    Vale

    RispondiElimina
  4. come sono le creme di perricone?

    lella

    RispondiElimina
  5. I sieri sono un'argomento che non so trattare ma mi sa che dovrei cominciare a usarli,prima che accada l'irreparabile...In special modo su quelle ODIOSE rughette d'espressione che comincio a notare in mezzo alle sopraciglia,SIGH!!!! Ma LANCOME è lontano dalle mie tasche,mi rivolgerò "altrove".

    RispondiElimina
  6. devo dire che nemmeno io ho mai provato i sieri però faccio tesoro dei vostri consigli... ahimè prima o poi mi serviranno!!

    @paola61: proprio oggi ho comprato il makeup fixer di KIKO x soli 5.90€...domani lo proverò e vi saprò dire!!!

    RispondiElimina
  7. cara Polletta86 sia state in comunicazione telepatica, fammi sapere così lo compro pure io

    RispondiElimina
  8. naturalmente volevo dire siamo state

    RispondiElimina
  9. stasera lo provo ;-)

    RispondiElimina
  10. Il siero ancora mi manca, ma più per un fattore economico che ideologico.
    Ieri, però, ho fatto una deliziosa scoperta: il negozio Limoni vicinissimo a casa mia accetta in pagamento i ticket compliments che guadagno con i sondaggi on line. A questo punto, anche se costoso, qualche sfizio in più potrò togliermelo...

    RispondiElimina
  11. sta cosa m ricorda molto il fìlm 'la morte ti fa bella' con meryl streep!ahah cmq sxo ke x quando m servirà questo tipo d siero,il costo sia più accessibile! xx Mari

    RispondiElimina
  12. Comincio col rispondere a Mari che ha fatto la mia stessa associazione di pensiero quando ho aperto l'astuccio con Génifique! Forse i creatori del flaconcino si saranno ispirati alla bellissima Isabella Rossellini che era pure testimonial storica di questo marchio...

    Per quel che riguarda il siero in sé per sé, Lancome specifica che è un prodotto per donne dai sette ai settant'anni, quindi pelle grassa o non grassa anche per me dovrebbe andare bene. Ma su alcune zone del viso preferisco non cominciare ad utilizzare 'aiutini', per ora. Tuttavia è una fissa mia.

    Su Perricone e fissatore Kiko, fatemi sapere!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails