mercoledì 25 novembre 2009

L'oggetto del desiderio: Guerlain Sublime Radiant Powder























Si può quasi dire che io abbia aperto questa sezione del blog appositamente per Guerlain. Scusate, le prossime volte cercherò di variare un po' con altri marchi...

Credo fosse 'Bianca', di e con Nanni Moretti, il film in cui veniva detta questa frase: "....fa bello ma inutile, un po' come la matematica pura: magari non serve, ma è sublime...".

Non è un caso se vi cito questa battuta, in relazione all'ultimissima edizione effimera di Guerlain. Essa è infatti l'oggetto più inutile fra gli inutili, l'emblema stesso della frivolezza e della vacuità, coi suoi lievi lustrini e la sua impalpabilità: ma è sublime, e alla Guerlain lo sanno talmente tanto che l'hanno definita proprio così, "Sublime Radiant Powder" (credo che da qualche parte del suo nome c'entri anche un 'Imperial'...).

In effetti, il momento in cui l'ho provata è stato anch'esso cinematografico: in un silenzioso 'pouff!' si è liberata nell'aria una nebbiolina dorata, brillante e rarefatta, quasi un effetto speciale da film sulla magia. Ne sono rimasta estasiata, salvo poi tornare con violenza alla triste realtà del suo esosissimo prezzo: 62 euro.

Spendere così tanto per una polvere illuminante richiede un netto cambiamento di vita: dubito che sia mentalmente sano acquistare un prodotto simile e passare le proprie giornate spruzzandolo controluce per rivivere il magic moment del nostro primo incontro. Se cedessi alle lusinghe filmiche della Sublime Radiant Powder di Guerlain dovrei inventarmi una vita sociale che non ho, e al contempo sperare di non entrare mai in contatto diretto e fisico con qualcuno per evitare di impanarlo nei miei lustrini. Dovrei bruciare nel camino (che mi procurerei per essere all'altezza della mia nuova immagine) il pigiamone in pile e i calzini felpati delle mie notti odierne, iscrivermi ad un Casino Sociale, spendere il mio stipendio in un guardaroba che si abbini all'allure da utilizzatrice di una polvere brillante per il corpo così sofisticata.

Insomma, troppo sforzo.

Non mi resta che sognare rugbysti biondi che corrono in campi d'avena...
Sublimi, e senza spesa! ;-)

33 commenti:

  1. ti leggo sempre, ma non intervengo mai... questo è proprio un bel post!! ;)

    (sano di mente, soprattutto)

    RispondiElimina
  2. Mi è piaciuta soprattutto la parte sull'impanare i passanti! :-D
    V

    RispondiElimina
  3. Sognare non costa niente, ma dà una soddisfazione infinita!
    Per me, quindi, niente effetti speciali magici e tanta, tanta avena bio di Yves Rocher (anche se il crine biondo lo lascio tutto a Profumissima e mio concentro su riccioli bruni...)

    RispondiElimina
  4. Per il guardaroba,ti potrei aiutare...Per i regbysti biondi,sai a chi rivolgerti...Però non credo che non lo farai tuo questo Sublime Radiant Powder...Ricordati che esiste la "TREDICESIMA...." Uno spruzzatore del genere l'aveva mia nonna,mi ricorda l'infanzia,quante spruzzatine mi sono concessa rubacchiandolo di nascosto dal comò di mia nonna...Ma tanto lei avvertiva il profumo,ma non mi diceva nulla!!! ;)

    RispondiElimina
  5. Ahaahahahahhha! Anch'io ti leggo sempre, come leo, e questo post è troppo carino! Sei stata da quando ti seguo una mia fonte di acquisti azzeccati, ma stavolta ti ho preceduto... Conoscevo quest'illuminante e... l'ho comprato! Non ho saputo resistere alla sua allure imperiale e la userò abbondantemente nelle mie serate di festa... e chi se ne frega se non sarò a Monte Carlo ma magari a casa della zia, l'importante è sentirsi sublimi! :) Grazie dei tuoi consigli e vai avanti così!

    RispondiElimina
  6. Ahahaha mi hai fatto morire dal ridere!! comunque è vero, come si fa a non farsi ammaliare da prodotti così?? quello spruzzino cosi retro che fa tanto diva hollywoodiana anni '40 credo eserciti un appeal enorme, forse soprattutto su donne pigiamate come noi... per fortuna che Guerlain propone anche prodotti sfruttabili quel tanto che basta da giustificare le nostre spese e voglie!

    RispondiElimina
  7. Bastaaaa!Ogni volta che passo qui sento l'esigenza di compare i prodotti che recensisci .__. ...puoi smetterla per favore?:D
    Potresti parlare che so...di broccoli, patate, carotine tristi... il mio portafoglio te ne sarebbe così grato *w*

    RispondiElimina
  8. bouche mordue25 novembre, 2009

    Hai colto in pieno il senso di un prodotto del genere, frivolo (in senso non negativo) all'ennesima potenza: far sognare. Lo spruzzi e subito ti senti un'altra donna o, almeno, pensi di poterlo essere.

    P.S. Leggo il blog da un po' di tempo, apprezzo molto i tuoi consigli e li trovo spesso buoni anche per me. Grazie!

    RispondiElimina
  9. non so se hai visto Twilight ma , dopo aver letto il tuo post, mi viene in mente la scena in cui Edward si espone ai raggi solari e diventa sbrilluccicoso...dici che i make-up artists gli avranno spruzzato il guerlain in questione??:D

    RispondiElimina
  10. mamma mia questo prodotto sprizza fascino da tutti i pori!!
    Fantastico e, per quanto mi riguarda, commpletamente inutile.
    Però è così bello!!!!!!
    Babbo Natale pensaci tu!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Leo! Ogni tanto anch'io rinsavisco... ;-P

    RispondiElimina
  12. Grazie Linda! Spero di essere sempre all'altezza dei tuoi complimenti :-)

    RispondiElimina
  13. Facciamo shopping insieme, Dony!

    RispondiElimina
  14. Grazie per il crine biondo, Kally...

    RispondiElimina
  15. ;-) Ciao Vale! Se lo provi incotoletterai anche tu qualcuno!

    RispondiElimina
  16. Quanti danni al nostro portafogli hanno fatto le dive anni '40, Ster!

    RispondiElimina
  17. Proverò con le carotine, Eveline: se riesco a provare il burro corpo Yes to Carrots! ;-D

    RispondiElimina
  18. Grazie Bouche Mordue! E' un prodotto per personalità multiple come la mia :-D

    RispondiElimina
  19. Grande Valeria!!! E Grande anche Babbo Natale (un po' di piaggeria gli sarà gradita, ne sono sicura!)

    RispondiElimina
  20. Cara BeautyBasketCase, se hanno vaporizzato la Sublime Radiant Powder su Robert Pattinson che è un uomo e non può apprezzarla, non mi resta che sacrificarmi e ristabilire l'ordine cosmico acquistandola. Ahimé!

    RispondiElimina
  21. Faccio il grillo parlante: NON LA COMPRARE!NON LA COMPRARE!ricordati la cifra esorbitante...

    RispondiElimina
  22. Perche' io non desidero neanche un oggetto cosi??? :o :D

    RispondiElimina
  23. troppo forte questa recensione, e troppo vera !!!!!

    mitica profu ;-)


    lella

    RispondiElimina
  24. Non si può avere solo il contenitore... ho sbavato per anni davanti ad uno spruzzatore per profumo che aveva mia nonna e che, se non si fosse rotto, adesso rientrerebbe di diritto nel settore "prodotto di antiquariato".
    Facciamo fifty/fifty... mi prendo lo spruzzino e ti lascio la polvere... ?

    RispondiElimina
  25. cara profumissima volevo segnalarti che su Glamour di questo mese si parla di un prodotto simile (anche come packaging) della nuova collezione di Pupa, il prezzo è molto più abbordabile: 22 euro. Spero di esserti stata utile!

    RispondiElimina
  26. Bel prodottino magari da regalare all'amica a Natale, Irene fa il grillo parlante, io faccio il diavoletto tentatore comprala comprala comprala

    RispondiElimina
  27. Non lo comprerò, Irene: ieri sono passata da Sephora e sono rimasta inebetita a spruzzare il tester per un paio di minuti. Troppo degradante.

    RispondiElimina
  28. Ma poi con che la spruzzo, Taksya? No no, questo fa proprio un 'pouff!' perfetto!!!

    RispondiElimina
  29. Paola, come dicevo ad Irene, questa polvere mi spinge a rendermi ridicola in pubblico, è meglio se desisto!!! Forse...

    RispondiElimina
  30. Grazie Giada! Lo sai, io provo tutte le fasce di prezzo :-D!!!

    RispondiElimina
  31. Si, probabilmente lo e

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails