martedì 15 novembre 2011

Yves Saint Laurent Golden Gloss numero 48, collezione Noir Terriblement





Pro: ah, quant'è lucido! Il più glossy fra i gloss. Ottimo da solo, superlussuoso per dare carattere ai rossetti più scialbi.

Contro: essendo un lucidalabbra, la tenuta non è delle migliori, purtroppo. Il prezzo, poi, è quello che è.

Prezzo: intorno ai 20 euro.

Curiosità: il colore che ho io si chiama White Gold Amethyst ed è un viola scuro con pagliuzze colorate. Sulle labbra è una gelatina colorata dall'effetto molto particolare. Non perdetevi la collezione YSL per le feste, Noir Terriblement... E' ispirata allo smoking e ne sentirete parlare ancora, su questo blog... Smoky Eyes, anyone?

**********************************************************************************

Questo gloss mi è stato fornito in test da Yves Saint Laurent.

**********************************************************************************


Il fatto che Yves Saint Laurent lanci una collezione festiva è un fatto lapalissiano. Avete mai guardato un prodotto YSL che non sia festoso in sé per sé?!

Saranno gli astucci dorati, sarà il fatto che la donna YSL non è mai stata qualcosa meno di un femminone esagerato, per me il solo fatto che un cosmetico sia Yves Saint Laurent vuol dire che è dedicato ad occasioni speciali. O a momenti poco speciali che si vuol rendere deliziosamente indimenticabili.

Giornata nera in ufficio? Metti un Rouge Volupté Sheer Candy gloss e poi ne riparliamo. Il cane ha scambiato il tappeto per l'aiuola del parco? Consolati con un ombretto YSL eyeshadow duo. Insomma, se non c'è una festa, c'è sempre la scusa giusta per festeggiare, con prodotti così belli e lussuosi.

Quando ero una giovin pulzella e il make up non mi era concesso per ovvie ragioni anagrafiche, pensavo che non ci fosse nulla di più desiderabile nella vita dell'avere una bella cipria con cui spolverarsi il naso in pubblico o un rossetto da estrarre con nonchalanche dalla borsetta. Mia madre aveva pochi cosmetici ed erano tutti Yves Saint Laurent: per me, semplicemente, questo marchio è l'epitomo della donna-donna.

Il Golden Gloss mi è stato inviato assieme al resto della collezione Noir Terriblement, ispirata al capo di abbigliamento chiave dello stile di Monsieur Yves: il tuxedo. Abbinato magari ad una sexissima camicia nude-look, lo smoking di YSL è un'icona mai abbastanza celebrata. Nella collezione Noir Terriblement è evocata attraverso una sorta di "cintura" di satin che cinge il fianco delle palette di ombretti e di illuminanti: ma è troppo presto per parlarvene, adesso concentriamoci sul Golden Gloss n. 48, "White Gold Amethyst ".

L'ho indossato stamattina, a complemento ideale di uno Smoky Eye che faceva pendant perfetto col mio umore: nero. Solitamente, quando esco di casa con gli occhi bistrati, cerco di mantenere le labbra rosate, per smorzare il tono troppo aggressivo dello sguardo. Oggi no, volevo un effetto completamente diverso. Il melanzana trasparente di questo colore n. 48, illuminato da paillettes rosse, blu e verdi, piccolissime e discrete, mi ha consentito di ottenere un mix particolare, raffinato ma non noioso. La trasparenza della texture ha dato sobrietà, il colore e le pagliuzze hanno aggiunto carattere.

Il Golden Gloss è un lucidalabbra fantastico, dà un aspetto invitante alle labbra e si presta sia ad essere utilizzato da solo che come top su un rossetto che necessita di essere ravvivato. La tenuta, purtroppo, non va oltre un tot di ore: non viene via dalle labbra, però si sente e si vede di meno. Vi sottolineo la bellezza del profumo, a metà fra l'anguria e il cetriolo (tenetene conto se le cucurbitacee vi disgustano). 

Per me, acquistare questo prodotto significa regalarsi una fetta di glamour e di bellezza sofisticata. Lasciatevi invitare a questa privatissima festa cosmetica! :-D  

7 commenti:

  1. L'umore era nero, ma le labbra splendevano:D

    RispondiElimina
  2. Ha un colore particolarissimo! Ne ho uno di Essence simile, ma molto pià scialbo di questo. Però 20€... :(

    RispondiElimina
  3. Sono follemente innamorata dell'ultima collezione YSL, la Midnight Garden. Questa non l'avevo ancora vista...

    RispondiElimina
  4. Almeno loro, Hermosissima amica!

    RispondiElimina
  5. Cara Molkinaify, è vero, con YSl l'unico lato negativo è il costo.

    RispondiElimina
  6. ...e se la vedi te ne innamori, cara Spendi & Spandi!

    RispondiElimina
  7. Meno male che hai precisato l'odore! Sono due tra i cibi che trovo più indigesti in assoluto!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails