lunedì 18 febbraio 2013

Neve Cosmetics Pastello biomatite labbra


Pro: cremose, scriventi e naturali.

Contro: talmente cremose che, se non uso un contorno labbra trasparente (tipo l’ormai irreperibile D’finer D’liner di Benefit), il colore mi si insinua nelle rughette perilabiali.

Prezzo: 4,80€ su www.nevecosmetics.it

Curiosità: le biomatite labbra Pastello di Neve Cosmetics sono disponibili in 8 bei colori dal finish opaco.

INCI: Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Hydrogenated Palm Kernel Glycerides, Hydrogenated Vegetable Oil, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Copernicia Cerifera Cera, Olus Oil, Candelilla Cera, Mica,Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid. May Contain +/- (a seconda della referenza colore C.I. 77491, C.I. 77492, C.I. 77499, C.I. 77742, C.I. 77891, C.I. 15850, C.I. 16035, C.I. 19140)
  
*********************************************************************************

Queste matite mi sono state fornite in test da Neve Cosmetics.

*********************************************************************************

Il minimo che ci si possa aspettare da una matita è che scriva, no?
Eppure, ogni volta che incontro una matita che scrive ne rimango quasi meravigliata.

È il caso delle biomatite per labbra Pastello, di Neve Cosmetics: scrivonoscrivonoscrivono, sono superscorrevoli e la traccia che lasciano dura a lungo.

La matita labbra è un articolo che ho spesso sottovalutato, presa come sono sempre stata dall’effetto naturale a tutti i costi. Col tempo, però, ho rivalutato l’oggetto: probabilmente è tutta colpa del mio contorno labbra che col tempo va segnandosi, per cui apprezzo sempre di più un bel trucco definito…

Queste biomatite sono talmente scriventi e coprenti che ho pensato di utilizzarle su tutta la superficie delle labbra, a mo’ di rossetto vero e proprio: il risultato finale è stato fantastico, mi è valso più di un complimento.

Pastello consente di ottenere un trucco mat di lunga durata, ma non secca le labbra: grazie alla formula vegetariana e vegana con oli e cere vegetali, non ho avvertito nessun fastidio lungo tutto l’arco della giornata. Ha una mina molto scorrevole e i colori disponibili (8, per la precisione) sono molto belli.

Utilizzando Pastello come matitone-rossetto, sono rimasta soddisfattissima. Adoperandola come contorno labbra, invece, meno: dopo un po’ il colore (che, come vi dicevo, è scorrevolissimo) ha cominciato ad insinuarsi nelle rughette del mio labbro superiore. Per ovviare a questo inconveniente, speravo di poter contare sulla matita contorno Perfettina, sempre di Neve, ma neanche lei è riuscita ad “arginare” il tutto. Per me, purtroppo, è sempre necessaria una matita trasparente come la D’Finer D’Liner di Benefit: peccato non la facciano più! Chissà se l’analogo prodotto Made by Elf è un valido sostituto…

Sugli altri blog, leggo che questo problema “di contorno” si è verificato solo su di me, ma è anche vero che con i miei 34 anni sono decisamente al di sopra della media d’età delle mie beauty-colleghe :-/

In ogni caso, continuo a ritenere le biomatite labbra Pastello un ottimo prodotto, che vi consiglio soprattutto per i bei colori disponibili. Eccoli (lascio le descrizioni di Neve, che sono sempre molto evocative):

Inverno/mauve

Nude malva chiaro. Minimalista, intrigante, meravigliosamente unico. Per bilanciare un trucco occhi intenso, per correggere le labbra troppo pigmentate, per fare da base ai colori più folli.

Ballerina/pink

Rosa neutro freddo ed armonioso che riempie il colore delle labbra aiutandole a sembrare più piene e compatte senza stravolgerne la cromia. Effetto "my lips but better"!

Marmotta/rose


Il colore nude nocciola neutro e soffice per eccellenza. Un passepartout per labbra naturali ma perfettamente definite.

Salmone/peach 


Color albicocca acceso opaco. Cremoso e delicato ma vivace quanto basta per scaldare ogni sorriso.

Peperoncino/scarlet


Rosso corallo acceso in base arancione. Pin-up o femme fatale? Una tonalità decisamente calda e piccante!

Teatro/crimson

Rosso neutro intenso e vellutato. Colpo di scena: con il perfetto cremisi anche il look più innocente si trasforma in autentico fashion statement.

Vino/burgundy (la mia preferita! n.d.a.)


Inebriante color prugna intenso e vellutato. Elegante e sensualissimo per labbra in primo piano.

Fenicottero/fuchsia


Fucsia lampone acceso dal sottotono freddo perfettamente opaco. Per un sorriso da pop star!


5 commenti:

  1. Vino e teatro devono avere dei colori stupendi! =D
    Indecisa ancora se comprarle.. vedremo ^___^

    Buona serata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Possiedo il contorno antisbavo di elf, ma lo uso poco e non saprei dire quanto realmente funzioni. Io uso sempre le matite labbra come rossetti: sono praticissime da portare con sé anche quando fa caldissimo perché non si sciolgono!

    RispondiElimina
  3. puoi considerare la Borderline di Too Faced o quella di MUFE, anche... quella di ELF spesso dicono che ha una punta bella spessa...

    RispondiElimina
  4. Ciao Francy! Fra Vino e Teatro sceglier non saprei ;-)

    RispondiElimina
  5. Interessante review, infatti avevo pensato che essendo così morbide potessero non funzionare benissimo come contorno labbra e base per il rossetto...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails