lunedì 8 aprile 2013

L'Oréal Paris Rouge Caresse Shine gloss per labbra super lucide a lunga durata

Pro: lucidissimo, vinilico, buona durata.

Contro: ha un difettuccio in termini di uniformità di stesura, secondo me. Magari, però, è solo mia imperizia nell'applicazione.

Prezzo: intorno ai 14 euro.

Curiosità: 8 tonalità disponibili. Io ho scelto il 402, "Milady", un viola/magenta di carattere.

*********************************************************************************  

Sapevate che Yves Saint Laurent, divisione beauté, e L'Oréal Paris sono "parenti", vero? YSL appartiene al Gruppo L'Oréal, e fra le due società c'è un circolo virtuoso che porta le innovazioni tecnologiche a transitare fra un brand e l'altro, ovviamente con qualche differenza dovuta alla diversa fascia di prezzo dei vari marchi. 

Il Rouge Caresse Shine (o Shine Caresse) di L'Oréal Paris si propone come la versione "economica" del cugino Yves Saint Laurent Rouge Pur Couture Glossy Stain: avendo provato entrambi, posso confermarvi che se fra i due prodotti ci sono venti euro di differenza non è per mero vezzo dei responsabili marketing o perché sul packaging del parente nobile ci sono impresse le iniziali YSL. La qualità del Rouge Pur Couture Glossy Stain è inarrivabile, parliamo di un rossetto meraviglioso, virtualmente privo di difetti. Il Rouge Caresse Shine di L'Oréal, però, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo: particolarmente in caso di budget ridotto, si è rivelato un'ottima scelta.

La promessa di Rouge Caresse Shine è di offrire labbra lucidissime (vero), effetto bagnato (verissimo), a lungo (abbastanza vero). La texture quasi liquida ricorda uno smalto, proprio come quella del cugino YSL: in questo caso, però, ho notato che il colore si stende meno uniformemente. Soprattutto nel caso della nuance che ho scelto io, un prugna intensissimo, ho avuto difficoltà ad applicarlo senza generare punti in cui il colore risulti più intenso. Magari è un problema di mia personale imperizia, però ve lo segnalo per completezza informativa.

Per la mia esperienza, questo Rouge Caresse Shine si pone esattamente a metà strada fra il deludente Maybelline Super Stay 10hr Tint Gloss e l'eccezionale Yves Saint Laurent Rouge Pur Couture Glossy Stain
Potendo acquistare il lussuoso YSL, vi direi di non esitare. Se la crisi morde il freno, con Rouge Caresse Shine farete un buon acquisto ad un buon prezzo. 

Consigliato, ma senza particolare slancio.

8 commenti:

  1. io ne sono ossessionata, ne ho 5!
    Tieni presente che i problemi di poca uniformità l'ho riscontrato solo con Milady, con le altre più chiare nono ho avuto problemi!

    RispondiElimina
  2. Seppur consigliato senza slancio, una chance gliela darei...magari in primavera. Vedremo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I colori disponibili mi paiono più adatti alla primavera, fai bene ;-)

      Elimina
  3. io ne ho due e conto di prenderne altri perché li amo.. però concordo con te sul fatto che non si stendono in maniera uniforme.. secondo me è colpa dell'applicatore a goccia.. non avendo una superficie piatta fa si che il colore si depositi un po si e un po no... peccato perché con la punta si riesce ad essere precisi ai lati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è proprio la texture, è come se un po' si asciugasse e un po' no... Non so se rendo l'idea.

      Elimina
  4. Io devo smetterl di comprare prodotti con applicatore perché finisce sempre che li lascio lì dopo poco: la comodita di trasporto e ritocco di un normale rossetto è semplicemente superiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo mai pensato a differenze così sostanziali...

      Elimina

Related Posts with Thumbnails