martedì 18 febbraio 2014

Givenchy Photo'perfexion Light Fondotinta Fluido

Pro: leggero e dotato di uno dei packaging più interessanti mai visti per un fondotinta.

Contro: in realtà il rivoluzionario applicatore è più un impiccio che altro. Io finisco sempre per stenderlo con le dita. Poi costa. Oh sì, se costa!

Prezzo: 40 euro circa, anche su www.sephora.it.

Curiosità: disponibile in 8 colorazioni, ma trovarle tutte è una sfida. Io vedo in giro sempre le stesse due o tre.

*********************************************************************************

Una delle conseguenze della mia latitanza su questo blog è che ci sono cose che ho acquistato di cui non vi ho mai parlato: magari erano grandissime novità, come questo fondo Givenchy, ma ora che mi trovo a recensirle sono persino un po' passatelle. Vedo però che il Photo'perfexion Light è ancora in produzione, perciò ve ne parlo lo stesso, anche se in ritardo colossale :-)

Dunque. Quando uscì, il Photo'perfexion Light era su tutte le riviste di moda e make-up grazie al suo innovativo applicatore a spugnetta. Costava un bel po', ma mi era proprio presa la fissa, dovevo averlo a tutti i costi. Non ricordo bene quando decisi alfine di cedere alle sue lusinghe, sono passata e ripassata davanti a quell'espositore della Sephorona napoletana nella Galleria Umberto I talmente tante volte che la memoria un po' si confonde. In ogni caso, fu quasi un atto di coraggio sborsare i 40 euro che richiese, ma lo feci perché, almeno fino a quel momento, non avevo sbagliato un acquisto, con Givenchy. Per dirne uno: il Rouge Interdit nel colore Illicit Raspberry è uno dei miei rossetti preferiti da circa 5 anni, eh!

In ogni caso, come spesso capita, la meraviglia provata nel testare il prodotto sul palmo della mano non ha trovato corrispondenza nell'uso vero e proprio, sul viso. In realtà, ho poco da dire sul fondotinta in sé  per sé: è leggero, non dà effetto maschera ed uniforma abbastanza bene. Tuttavia, non sono certo performance da fondotinta che costa 40 euro, ecco. Ripeto anche qui un concetto che vi ho già espresso in occasione della recensione dell'Armani Face Fabric: se io spendo questa cifra per un fondotinta, è perché cerco una resa superiore. Trovarmi fra le mani, invece, un fondotinta senza infamia e senza lode mi fa arrabbiare. Non che la qualità di un fondo si veda necessariamente dalla sua coprenza, ma io mi aspettavo qualcosa di leggero che mi desse un aspetto fresco e curato, non un prodotto che uniforma "abbastanza". Dopo averlo applicato, mi guardo ed è come se questo Photo'perfexion Light non desse un valore aggiunto al mio incarnato. Ecco. E io ho speso 40 euro per non avere quel qualcosa in più che giustificherebbe il prezzo.

O forse la cifra spesa è giustificata dalla ricerca in packaging applicato? Perché, anche in questo caso, parliamone: la spugnetta non si adatta alle forme del viso, non stende uniformemente, è utile ai lati del naso, ma sulle guance ho sempre dovuto necessariamente completare l'opera con le dita. Considerate quanto posso essere rimasta delusa io, che cercavo due cose in questo prodotto e nessuna delle due è pervenuta a destinazione.

40 euro per un fondotinta sono un prezzo che un tempo avrei definito medio/alto, ma che oggi, con una casa a cui badare ed una famiglia mia, è alto e basta. Non sono finiti i tempi in cui spendevo simili cifre per la mia bellezza, ma di certo la prossima volta che avrò analoghi pruriti cosmetici cercherò di grattarmi con più accortezza, magari chiedendo una prova trucco, ad esempio.

O cercando di contare fino a dieci, prima di passare e ripassare davanti agli espositori delle Sephorone. 

3 commenti:

  1. Questa tua nuova saggezza un po' mi intimorisce, però rende ancora più utili i consigli che dai. Grazie!

    RispondiElimina
  2. Da quando ho scoperto che mi trovo bene con le bb e le cc cream non sento più il bisogno di fondotinta. .con il quale non sono mai andata d'accordo perché lo "sentivo troppo

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails