lunedì 18 aprile 2016

Max Factor Colour Elixir The Marilyn Monroe Collection rossetto

Immagine tratta dal sito Maxfactor-international.com
Pro: bello, intenso, confortevole.

Contro: nessuno in particolare. Certo, non è un prodotto a lunga durata, ma nemmeno promette di esserlo.

Prezzo: io l'ho pagato intorno ai 10 euro da Acqua e Sapone.

Curiosità: come vedete dalla palette di colori al di sotto della foto, le tinte disponibili, in questa Marilyn Monroe Collection, sono quattro: da sinistra, Berry Red, Sunset Red, Cabernet Red e Ruby Red.

*********************************************************************************

Anche se in passato ho recensito prodotti inviatimi in test da Max Factor, 
questo rossetto è stato acquistato personalmente da me.

*********************************************************************************

"Diamonds are a girl's best friend", cantava Marilyn Monroe nel bellissimo film "Gli uomini preferiscono le bionde". Se chiedete a me, i diamanti saranno i migliori amici di una ragazza, ma anche un bel rossetto rosso non scherza. 

E' diventato abbastanza difficile che io acquisti rossetti, di questi tempi (ho pur sempre una collezione di circa 500 esemplari da consumare nella vita), ma quando ancora indulgo nello shopping di trucco per labbra è solo ed unicamente per un rouge che sia tale di nome e di fatto. Quale gaudio, dunque, quando ho visto l'espositore della Marilyn Monroe Collection di Max Factor mentre ero alla cassa da Acqua e Sapone, con un bottiglione di candeggina gentile in braccio. Il prezzo particolarmente conveniente mi ha attratta, il colore Ruby Red mi ha conquistata.

La differenza di tonalità fra le quattro nuance proposte in questa "capsule collection", come dicono le beauty editor brave, non è tantissima, ma tale da saltare agli occhi allenati delle appassionate come me. Ho avuto un dubbio davanti al Berry Red, davvero una bella tonalità, ma alla fine mi sono detta, quale avrebbe indossato Marilyn? E allora "Ruby Red" tutta la vita :-) Tra l'altro, si tratta di una nuance che ha il giusto tono di blu per esaltare il candore dei denti, il che rende il Marilyn Red un must nella mia pochette per il trucco.

Immagine da Pinterest.com
Dell'elevato rapporto qualità/prezzo di questo prodotto, vi ho già detto in passato (recuperate la mia recensione dell'Anno Domini 2011). 

Di questa collezione, invece, posso dirvi qualcosa in più. 

Ho letto, infatti, qualche polemica in merito al claim utilizzato dalla campagna pubblicitaria all'estero ("From Norma Jeane to Marilyn Monroe", n.d.a.), in quanto lasciava quasi intendere che la Monroe avesse acquisito il proprio status di diva grazie al suo iconico rossetto rosso, magari Made by Max Factor, cosa non solo riduttiva, ma di sicuro non provabile. Quel che è certo è che Marilyn frequentava il salone di bellezza di Max Factor a cavallo degli anni '40 e '50, come tante altre superstar sue contemporanee. 

Inoltre, non è la prima volta che il brand di cosmetici ha utilizzato l'immagine della Monroe: la bellissima Marilyn era stata già scomodata nel 1999, per la Diva Collection (foto in alto).

Il fatto che ancora oggi, a più di cinquant'anni dalla sua scomparsa, il volto di Marilyn Monroe continui ad essere un'icona di bellezza attuale, un'ideale di perfezione inarrivabile eppure fortemente oggetto di imitazione, richiederebbe un approfondimento maggiore di quello che potrei darvi io in queste tre righe.  

Tuttavia, forse non c'è molto da spiegare, alla fine: il Marilyn Ruby Red è stupendo, mi piace portarlo, non si secca sulle labbra e tant'è, non mi farà diventare Marilyn Monroe, ma un po' del suo glamour lo sento anch'io, quando lo indosso. 

E poi, costa meno dei diamanti ;-)


2 commenti:

  1. Sai quale proverei? Cabernet Red. Ma questa collezione non l'ho mai vista esposta purtroppo, sarà che non ho un Acqua e Sapone in zona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai pensare che da me è stata esposta per pochissimo, non c'è più già da tempo. Che strano.

      Elimina

Related Posts with Thumbnails