martedì 10 febbraio 2009

L'Erbolario Latte di pulizia per il viso al cetriolo e all'amamelide purificante e detergente

Pro: freschissimo, rimuove trucco e impurità facilmente e può essere usato sia con l'acqua che con un dischetto di cotone, senza risciacquarlo. Adoro il suo profumo delicato!

Contro:
è molto fluido, fate attenzione quando aprite il tubetto!

Prezzo:
intorno ai 10 euro

Curiosità:
il latte al cetriolo e all'amamelide dell'Erbolario è dedicato alle pelli impure; per quelle secche e sensibili, c'è il latte di pulizia per il viso alla camomilla.



Against Animal Testing

*************************************************************************************

Ieri mattina all'ufficio postale mi è sembrato di scorgere per un attimo una mia compagna di classe del liceo. Non sono sicura che fosse lei, fra la folla tipica di queste mattine ho avuto solo un attimo per chiedermi se avevo avuto una svista, e già l'avevo persa. Vi sembrerà assurdo, ma ogni volta che uso un prodoto L'Erbolario mi viene in mente lei, in quanto è stata la prima ad avermi consigliato questo marchio e, di conseguenza, è a lei che devo dire grazie per aver cambiato col suo suggerimento le sorti del mio viso.

Prima di utilizzare la linea per pelli grasse e impure dell'Erbolario ero crivellata di brufoli, e capitava spesso che si infiammassero. Per quanto utilizzassi prodotti specifici e anche costosetti, la situazione non cambiava. Poi questa ragazza mi consigliò L'Erbolario e, raccimolati i soldi della paghetta, andai per la prima volta in erboristeria (un luogo che fino a quel momento non avevo tenuto assolutamente in considerazione per i miei acquisti cosmetici) e acquistai il latte di pulizia al cetriolo e all'amamelide, il tonico al rosmarino e la crema colorata al limone e cetriolo. Una bella insalata, insomma.

Fu l'inizio di un amore che dura ancora oggi, quello fra me e L'Erbolario. L'anno in cui festeggiavano non solo quale compleanno avevano organizzato una raccolta punti per ottenere tre tipologie di premio, e fra me e mia madre raccogliemmo talmente tanti tagliandi che ci aggiudicammo tutti e tre i cofanetti in palio. Solo questo aneddoto dovrebbe rendervi l'idea della presenza importante che L'Erbolario ha in casa mia. So che non piace a tutti, e so anche che gli INCI dei suoi prodotti non sono sempre verdi come il nome del marchio farebbe presupporre, ma io mi sono trovata (quasi) sempre bene.

La linea per pelli impure, vi dicevo, mi ha cambiato la vita. Ogni tanto mi capita di ricadere nel baratro della pelle schifosa, e ritornare sull'antico rimedio mi aiuta moltissimo. Il latte detergente, poi, è un cosmetico che di recente sto rivalutando molto. Questo al cetriolo e all'amamelide ha il vantaggio di stendersi bene perchè è molto fluido, di assorbirsi velocemente e di poter essere utilizzato nel modo che preferite, risciacquandolo o anche picchiettandolo con un batuffolo di cotone eliminando eventuali eccessi con un po' di tonico. Nel giro di poche applicazioni, la pelle appare decisamente più fresca, purificata: se non fosse che sono cronicamente infedele ai prodotti per la cura della persona, direi che da questo latte detergente farei bene a non separarmi mai più. Adoro anche il suo profumo lievissimo e lattescente!

Per chi volesse provare, basta andare in erboristeria e chiedere qualche campioncino: ho notato che gli erboristi sono sempre prodighi da questo punto di vista. Della stessa linea di questo latte detrgente, l'unico prodotto che non ho amato molto è stato la crema alla bardana e al rosmarino. Vi segnalo invece la crema colorata al limone e al cetriolo (ma solo se avete la pelle chiara) e la Crema Viso al Biancospino trattamento notte. Poi mi raccomando, fatemi sapere :-)

17 commenti:

  1. Ho un piccolo problema: non sopporto il cetriolo! Mi capita perfino che quando lo taglio per servirlo ad altri (ovviamente mi guardo bene dal mangiarlo io!) l'odore mi perseguiti come quello dell'aglio! E visto che la cosa mi capita anche con meloni e angurie, temo che sia una diffusa idiosincrasia verso queste cucurbitacee.
    Per spalmarmi in faccia qualcosa in cui il cetriolo entra anche solo come ingrediente minimo dovrebbero legarmi e imbavagliarmi...

    RispondiElimina
  2. Approfitto della tua testimonianza per confessare il mio amore per la parola 'cucurbitacea'...

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima,
    rieccomi di passaggio nel tuo blog! ^_^ Ho acquistato il Venom Lip della DuWop, appena mi arriva ti faccio in sapere quale strana mutazione genetica incapperò, ihih!
    L'erbolario... davvero ti ha aiutato con i brufoli? Io uso da poco più di un mese la 3 fasi della Clinique e anche se noto un leggero miglioramento non posso proprio gridare al miracolo (come le mie amiche invece mi avevano detto). Mi pare di avere un pò buttato i dindi, sinceramente.
    Questa crema quindi la voglio proprio provare, l'Erbolario mi è sempre piaciuta. ^_^
    Un bacione!

    Ps. il forum... mi sono registrata ma non riesco a postare messaggi... è per il problema di cui hai scritto, vero?

    RispondiElimina
  4. Cara Profumissima,dalle mie parti, purtroppo,gli erboristi sono molto tirati coi campioncini;no nsi capisce se lo facciano perchè li prendono loro,oppure perchè ne hanno pochi.Quelli che ho reperito,li ho presi sul fidato Ebay,e ho provato la crema colorata per il viso,tonalità mandorla;per fortuna,non ho avuto allergie,ma,almeno nel mio caso,ne va messa proprio poca,perchè copre come un fondotinta(in confidenza però,quella di Lancome è decisamente migliore).Ho provato anche la linea al tiarè(in campioncini),ma l'odore non è entusiasmante.Ora attendo di provare quella all'olio di Argan. Ti farò sapere!Ciao ciao.C

    RispondiElimina
  5. BBRRRRH,io detesto l'odore del CETRIOLO,anche lotano un miglio!!!!L'erbolaio io comunque l'ho sempre provato sui campioncini,ma proprio non fa per me,appunto per le sue profumazioni troppo forti...Poi non capisco perchè si fanno pagare per biologico qualcosa che poi al100per100 non è....Per giunta in ERBORISTERIA allora vado ai grandi MAGAZZINI o agli IPER,almeno spendo meno!!!

    RispondiElimina
  6. Dony, ma quante cose abbiamo in comune???

    RispondiElimina
  7. Si l'ho notato anch'io, cara Kally...Però forse ho perso l'intesa che avevo come te per Y.R.ho testato 2 delle sue creme(Arnica,Hamamèlis)e ho trovato dei componenti con bollino rosso e per uno che si presenta come IPERBIOLOGICO mi sembra un pò troppo...SONO UN PO' DELUSA!!!!A dire che mi ero già fiondata per andare a prendere la cipria duo-illuminante,non l'ho presa solo perchè ancora qui non è arrivata... Tu che ne pensi Kally?

    RispondiElimina
  8. carissime!! proprio ieri sono passata in erboristeria per prendere dell'argilla verde e chiacchierando con l'erborista è venuto fuori l'esatto contrario di quanto dice la nostra Profumissima... lungi da me l'andare contro la nostra adorata padrona di casa, sia chiaro!!
    Ritornando all'erborista, mi ha detto che L'erbolario è preferibile per prodotti per il corpo tipo creme & affini e non per la pulizia o meglio, la cura del viso... A suo parere sono da preferire marche tipo la Lepo... (lei in negozio le ha entrambe)
    E devo aggiungervi, ahimè, che è la seconda erborista che mi dice questa cosa perchè l'altra da cui mi servo abitualmente (ora è in ferie, ecco perchè ieri ho cambiato!!) mi aveva sconsigliato L'erbolario suggerendomi invece Helan (tra l'altro questo marchio costa anche meno quindi in teoria ci ha pure perso!)...
    Ora, come voi tutte sapete, credo che sia anche fondamentale la reazione della nostra pelle ai singoli prodotti... Io dell'erbolario ho sempre sentito parlare bene soprattutto da parte di chi, come Profumissima, ha avuto ottimi benefici.
    Ora però vi pondo un quesito.
    Il mio tonico Helan è quasi alla fine e devo ammettere che mi sono trovata discretamente... Che faccio, provo la famosa acqua della Regina D'ungheria (Erbolario) sfidando l'erborista o testo la Lepo?
    Helan non lo ricompro, preferisco provare altro...A voi l'ardua decisione!!!
    Stefania

    RispondiElimina
  9. P.S.Avevo già scritto questo commento ieri sera, ma non l'ho trovato piu',forse ero troppo DELUSA e mi sono sbagliata....RI-Ciao!!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao *Lauau! Il forum è chiuso, lo sposterò su un altro sito appena avrò valutato due o tre fattori per me molto importanti. Per Lip Venom facci sapere! Ha una confezione troppo carina...

    RispondiElimina
  11. Cara Cri, facci sapere per l'olio di Argan!

    RispondiElimina
  12. Rispondo a tutte riguardo L'Erbolario: in effetti ho notato già da tempo che il mio stesso erborista tenta di spingermi disperatamente verso altre marche (nel suo caso, Aboca) e forse il fatto che ci riesca così di rado lo delude un po'. Il fatto che lo facciano in tanti mi lascia un po' perplessa. Da un lato mi dico che evidentemente loro stessi privilegiano prodotti più naturali, com'è ovvio visto il loro ruolo: in effetti L'Erbolario non ha i cosmetici più bio del mercato, nonostante sbandieri approcci particolarmente naturistici. D'altro canto non mi sono sempre trovata benissimo con le altre marche che mi sono state proposte (la crema per pelli grasse Aboca, ad esempio, nel mio caso peggiorava un po' l'untuosità del mio viso; e sì che come marchio mi piace, soprattutto per le sue tisane). A volte mi chiedo se tutta questa pubblicità negativa che gli erboristi a volte fanno all'Erbolario non sia anche dovuta alla necessità di movimentare altri marchi in vendita, prodotti che magari consentono loro un margine maggiore. Non so, faccio un'ipotesi come tante. Per quel che riguarda il consiglio che chiedi tu, Vale, io direi: dai ascolto alla tua erborista e vedi un po' se questo nuovo tonico può fare al caso tuo, per provare una marca diversa.

    RispondiElimina
  13. Cara Dony, adesso dirò una cosa che scandalizzerà molti: io non sopporto le cose BIO!!! Al supermercato evito accuratamente la verdura biologica (perché pagare il doppio un frutto ammaccato?), diffido dei prodotti senza nessun tipo di conservante (durano pochissimo e spesso sono andati a male prima ancora di aprirli) e mi ripugnano le creme che hanno odori troppo "naturali" (ma l'hai provato il campione delle nuove creme bio di YR? Ha una puzza schifosa!). Lo so, sono figlia della civiltà della plastica e del cemento, ma che ci posso fare se una giornata all'aperto immersa nel verde mi provoca solo allergie ed eritemi?
    Detto questo non è che mi cosparga di amianto o beva candeggina pura, però sono certa di essere a un gradino della scala evolutiva dove posso tranquillamente tollerare un po' di profumo nei miei cosmetici...

    RispondiElimina
  14. Hai perfettamente ragione cara Kally, nonè che io sia la FANATICA del BIO per carità,ma se uno come Y.R. si professa il DIO del BIOLOGICO e poi mi mette dei conservanti che proprio non lo sono, mi scoccia un pò,anche perchè me li fa pagare per tali e prende in giro me consumatrice,spacciandoli per tali... Con questo non voglio dire che non comprerò più nulla della sua linea (aspetto la cipria duo-illuminante, qui i prodotti nuovi ancora non sono arrivati...)Per quanto riguarda le allergie e le giornate all'aria aperta,a chi lo DICI.... STARNUTI a RAFFICA e a piu' non POSSO!!!!!Ciao!!!!

    RispondiElimina
  15. sapete che sono d'accordo con Kally?? Sotto sotto anche io provo una certa antipatia per le cose BIO... lo so, non sono politically correct.. ma... vuoi mettere con un Chanel tutto nero con la doppia "c" al centro??

    RispondiElimina
  16. Dony visto che sei in Sicilia dove trovi YR dato che non l'ho ancora visto? D'accordo anch'io non sono così maniaca del bio se una cosa mi piace anche se non è bio va bene. Sono d'accordo con Francesca CHANEL è CHANEL. Comunque ho trovato una linea che sembra naturale e mi piace si chiama OMNIA BOTANICA andate sul sito per farvi un'idea

    RispondiElimina
  17. Cara paola61 se ti trovi a PALERMO Y.R. si trova o in via Roma o nel Corso Calatafimi,purtroppo non ricordo i numeri civici,ma se domandi qualcuno saprà....Buona permanenza!!!(Oggi fa un pò meno freddo non trovi?Ciao!!!)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails