lunedì 21 settembre 2009

Yves Rocher Creme du Coucher crema viso per la notte

Pro: ricca, rasserenante; usata in abbinamento col Siero Distensivo della Notte, al risveglio dona una pelle compatta e uniforme.


Contro:
non posso dar torto a chi pensa che questa linea bio abbia un profumo troppo “erboso”. A me non dispiace, però consiglio di annusare prima dell’acquisto.


Prezzo:
18€


Curiosità:
per provare questa crema in abbinamento col suo corrispettivo diurno, da Yves Rocher si può acquistare un minikit di prova per soli 7€.


**************************************************************************************


Lo ammetto, ho un debole per le creme da notte.


Tante specialità consentono un utilizzo spalmato nelle 24h, ma se la linea viso che sto utilizzando prevede anche la versione notturna ci sono ottime possibilità che io l’acquisti.


Non è solo una questione di completezza: le creme da notte sono una vera e propria miniera di principi attivi concentrati. Certo, questo si traduce molto spesso in texture piuttosto ricche che inevitabilmente vanno lasciate assorbire ma, avendo cura di scegliere la specialità più adatta al proprio tipo di pelle, i risultati ripagano degli sforzi fatti, e soprattutto non tardano a palesarsi.


E’ andata così anche con Culture Bio di Yves Rocher, anzi qui ho dato proprio il meglio di me: non solo sto utilizzando la ‘Creme du Cucheur’ ma anche il suo Siero Distensivo della Notte abbinato.


Questa linea mi è piaciuta molto sin da quando l’ho vista per la prima volta su un catalogo YR. Il mio, nei confronti del bio, è un atteggiamente ambivalente: mi piace, mi interessa, ma non costituisce una conditio sine qua non nel mio shopping cosmetico. Il bio secondo Yves Rocher, però, mi ha attratta al primo sguardo: tutto merito del packaging, ne sono sicura…


In questo momento utilizzo molti degli elementi chiave che compongono la linea: la crema da giorno, l’acque tonica per il mattino e quella serale, il siero e la crema notte, il contorno occhi. Di tutti, è l’accoppiata della sera ad avermi soddisfatta di più. Il viso al risveglio ha un aspetto riposato, pulito e luminoso: la grana della pelle è molto affinata, uniforme, compatta, i pori sono meno evidenti e così pure le rughette di espressione.


Resta il problema olfattivo: la crema da notte bio di Yves Rocher non ha una fragranza esattamente discreta, e questo può essere un elemento discriminante per chi preferisce prodotti dal sentore più classico. Ci sono molte cose naturali che non hanno un buon odore, e purtroppo questa è una di esse.


Prossimamente avrò modo di dirvi più cose in merito del contorno occhi, altro prodotto di questa linea che mi è estremamente piaciuto. A voi consiglio di dare un’opportunità a Culture Bio by Yves Rocher: almeno il tempo di un’annusatina ;-)

10 commenti:

  1. Mi son fatta dare "una vagonata" di campioncini da Yves,proprio per provare la linea,tra cui anche questa di cui scrivi...Ma è proprio la profumazione che non adoro...I prodotti sono ottimi però!!!

    RispondiElimina
  2. Ho provato i campioncini appena è uscita la linea, ma la profumazione proprio non mi piace. Peccato, perché Yves ha un buon rapporto qualità/prezzo (soprattutto quando si riescono a usare gli sconti).

    RispondiElimina
  3. che bella questa linea della Yves Rocher! personalmente adoro i profumi più "reali" dei prodotti eco-bio :)

    RispondiElimina
  4. di questa linea sto usando il tonico, ho resistito a stento alla sirena delle minitaglie solo perchè DEVO smaltire quello che già sto usando (un cremone bio confort zone) ... ma presto sarà mia ,-))


    lella

    RispondiElimina
  5. Cara Dony, a me di solito danno pochi campioncini da Yves, ma l'ultima volta mi hanno riempita di bustine di crema viso. Per pelli secche. Sigh.

    RispondiElimina
  6. Peccato Kally! pazienza, Yves se ne esce sempre con tante novità :-)

    RispondiElimina
  7. Io non ho preferenze, Hobbit84: bio o non bio, compro tutto!!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Lella :-) sarebbe ora che anch'io cominciassi a tenere a freno le mie voglie di acquisto, perchè ho tantissime cose da provare ancora!!!

    RispondiElimina
  9. Tra tutti i prodotti di Yves la linea bio è una delle poche che non riesco ad usare (assieme ad Inositol e ad un'altra che non ricordo)... mi frena proprio la profumazione.

    RispondiElimina
  10. Ciao Profumissima , questa linea non l'ho mai usata ma dato che amo le profumazioni gradevoli seguirò il tuo consiglio , di annusare prima di acquistare;-)

    Baci

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails